Sei qui: Home » Libri » I 15 libri da leggere per conoscere e rispettare l’ambiente
ambientalismo

I 15 libri da leggere per conoscere e rispettare l’ambiente

In occasione della Giornata Mondiale della Terra, una lista di libri da leggere per aiutare le persone a condurre una vita più ambientalista possibile per salvaguardare il nostro pianeta

Sono diversi i libri da leggere per comprendere l’ambiente, soprattutto in un momento storico come quello in cui stiamo vivendo. Abbiamo visto, durante il periodo del lockdown lo scorso anno, come la natura si sia piano piano ripresa i propri spazi con l’assenza dell’uomo. Salvaguardare l’ambiente in cui viviamo dovrebbe essere uno stile di vita, un senso del dovere di ognuno di noi. I danni creati dallo sviluppo dell’umanità sono inquantificabili e gravissimi. Il riscaldamento globale, la deforestazione, l’inquinamento degli oceani, sono tutti problemi causati dall’uomo che stanno avendo gravi ripercussioni sulla vita del nostro pianeta. In occasione della Giornata Mondiale della Terra, vi proponiamo 15 libri che possono aiutarvi a capire come contribuire alla salvaguardia dell’ambiente.

Clima. Come evitare un disastro. Le soluzioni di oggi. Le sfide di domani – Bill Gates

Bill Gates ha passato gli ultimi dieci anni a studiare le cause e gli effetti del cambiamento climatico. Avvalendosi della consulenza di fisici, chimici, biologi, ingegneri, esperti di science politiche e finanza, ha individuato i passi necessari per evitare un disastro ambientale sul nostro pianeta. In questo libro, Gates non solo spiega perché dobbiamo mirare ad azzerare le emissioni di gas serra, ma presenta anche le soluzioni per raggiungere questo obiettivo vitale, offrendo una spiegazione chiara delle sfide che ci attendono per tutelare l’ambiente.

Possiamo salvare il mondo, prima di cena. Perché il clima siamo noi – Jonathan Safran Foer

Il tema dell’emergenza climatica affrontato in un libro che ha l’urgenza di un pamphlet e il fascino di un romanzo. Qualcuno si ostina a liquidare i cambiamenti climatici come fake news, ma la gran parte di noi è ben consapevole che se non modifichiamo radicalmente le nostre abitudini l’umanità andrà incontro al rischio dell’estinzione di massa. Lo sappiamo, eppure non riusciamo a crederci. E di conseguenza non riusciamo ad agire. Il problema è che l’emergenza legata all’ambiente non è una storia facile da raccontare e, soprattutto, non è una buona storia: non spaventa, non affascina, non coinvolge abbastanza da indurci a cambiare la nostra vita. 

Nessuno è troppo piccolo per fare la differenza – Greta Thumberg

Studenti e studentesse di tutto il mondo si sono uniti a Greta nella sua battaglia per la salvaguardia del pianeta, tanto da creare un movimento che, ogni settimana, si raduna per protestare pacificamente secondo il motto #FridaysForFuture. Greta, in quanto portavoce, è stata invitata a conferenze, comizi e altre manifestazioni pubbliche e in ognuna di queste occasioni è stata lei stessa a scriversi il discorso, dopo essersi fatta confermare da scienziati e ricercatori solo i dati relativi al cambiamento climatico. Questo libro raccoglie i suoi discorsi più importanti, dal primo intervento pubblico in occasione della Marcia per il clima di Stoccolma al suo intervento alla manifestazione FridaysForFuture di Vienna.

Un’etica della madre terra: Come prendersi cura della Casa comune – Leonardo Boff

Il rapporto tra l’essere umano e la Terra ha superato un limite sistemico: le risorse naturali non sono infinite, né possiamo supporre un progresso infinito. L’umanità è costretta a confrontarsi con una questione globale dal valore etico più che scientifico. Per questo è urgente elaborare un’etica della Terra che sia in grado di restituire alla grande Madre comune la vitalità che il nostro agire le ha sottratto. Quest’etica, però, non sarà possibile senza una spiritualità profonda, che possa risvegliare in noi un serio impegno di amore, di responsabilità e di cura nei confronti della Casa comune che abitiamo.

Non c’è più tempo. Come reagire agli allarmi ambientali – Luca Mercalli

Siamo un pezzo di natura, lo dice la scienza ecologica, e se la natura si degrada anche noi facciamo la stessa fine. Partiamo da dove posiamo i nostri piedi. Ogni secondo in Italia spariscono sotto cemento e asfalto 2 metri quadrati di suolo. Eppure il suolo è la nostra assicurazione sul futuro, per produrre cibo, per filtrare l’acqua, proteggerci dalle alluvioni, immagazzinare CO2. La sua perdita irreversibile è un grave danno per noi e per figli e nipoti.

La giostra del tempo senza tempo. I cambiamenti climatici e il patto tra le generazioni– Carlo Cacciamani

I cambiamenti climatici sono una realtà incontrovertibile e determinano grandi impatti sugli ecosistemi terrestri e marini, sul rischio idrogeologico, la salute delle persone e degli animali, le attività produttive, la biodiversità delle specie vegetale e animale e tanto, tanto altro ancora. Il trend di crescita delle temperature, già osservato (un grado in cento anni), è destinato a persistere se non verranno drasticamente ridotte le emissioni di gas “serra”.

Già dai prossimi 20-30 anni gli impatti si faranno via via più pesanti e di conseguenza le future generazioni vivranno in un mondo molto meno ospitale di quello che ci hanno lasciato i nostri genitori. E allora, cosa potrebbe dire un giovane della seconda metà di questo secolo, ad un giovane di adesso? Al romanzo, che tocca tanti temi che riguardano il cambiamento climatico e l’ambiente, fanno poi seguito delle schede di approfondimento dei temi “toccati” nel racconto, curate da colleghi ed amici dell’autore, esperti dei vari settori.

Terre Sommerse – Kassandra Montag  

Terre sommerse è stato il caso editoriale internazionale alla scorsa Fiera di Londra, venduto in quasi venti paesi e un grande successo del passaparola, di cui sono già stati acquistati i diritti cinematografici. Kassandra Montag ci regala un’indimenticabile e originale avventura epica che segna la nascita di uno straordinario talento letterario. Un romanzo d’esordio sul cambiamento climatico e uno sguardo pieno di forza ed evocativa immaginazione su quello che potrebbe essere il nostro futuro.

Vivere senza plastica – Will McCullan

Una guida per cambiare il mondo, una bottiglia di plastica alla volta. Circa 12,7 milioni di tonnellate di plastica stanno invadendo l’oceano ogni anno, uccidendo oltre un milione di uccelli e 100.000 mammiferi marini.
Entro il 2050 potrebbe esserci più plastica nell’oceano che pesci, in termini di peso.
Questo tipo di inquinamento è il flagello ambientale della nostra epoca, ma come possiamo NOI fare la differenza?
Questa guida accessibile, scritta dall’attivista in prima linea del movimento anti-plastica, ci insegna come mettere in pratica piccoli cambiamenti che fanno una grande differenza.
Abbiamo bisogno di un movimento composto da miliardi di gesti individuali, che unisca persone provenienti da tutti gli ambienti e da tutte le culture. Questo libro vuole essere una “chiamata alle armi” per unire le forze in tutto il mondo e porre fine alla nostra dipendenza dalla plastica e salvare la terra tutelando l’ambiente.

L’Arca di Noè. Per salvarci tutti insieme – Mastrojeni Grammenos 

Un ambiente degradato non traccia solo presagi di sventura per alcune specie di pinguini o di balene. Il collasso dell’ecosistema prelude con ogni probabilità a guerre e carestie, a un’enorme frenata nelle nostre ambizioni di giustizia, sviluppo e democrazia: senza tutelare l’ambiente sarà impossibile raggiungere la pace, la giustizia, la libertà e lo sviluppo. Questo libro esamina le relazioni di questo tipo come alcuni insospettabili legami fra alberi e guerre, povertà e fiumi, democrazia e clima. Un pressante invito ad aprire gli occhi e a rimboccarsi le maniche, proprio perché non tutto è ancora perduto e perché il futuro dipenderà da scelte che possiamo ancora compiere.

Emily Dickinson. La natura non bussa. Lei entra sicura -Gianumberto Accinelli e Giorgio Sandrolini

In questo libro ci si concentra sull’opera della poetessa Emily Dickinson, sul tessuto delle sue creazioni, costellate di fiori e animali. Un concerto armonico ci fa assistere nelle pagine ad uno spettacolo di letteratura, cultura e analisi scientifica della natura ritrovata nei versi, in tono e stile divulgativo.

Questa non è un’esercitazione – Extinction Rebellion

Questo libro parla di una ribellione. Extinction Rebellion è infatti un movimento attivista globale che sta ispirando un’intera generazione ad agire sull’attuale, tragica crisi climatica che sta investendo il nostro pianeta. Una crisi che non ha precedenti nella storia e minaccia di compromettere irrimediabilmente gli ecosistemi e il futuro delle prossime generazioni.
Nessuno può più permettersi di sminuire, negare o lasciare insolute le crisi ecologiche e le problematiche legate all’ambiente. D’ora in avanti saremo costretti ad affrontare sempre più incendi indomabili, fenomeni metereologici estremi, carestie e siccità.
Ognuno di noi ha il dovere di agire. Non abbiamo un pianeta di riserva, dobbiamo salvare la terra.
Queste pagine sono un manifesto che ci scuote dalla letargia collettiva per essere parte attiva della storia futura del pianeta, sottolineando l’importanza di agire ora, prima che sia troppo tardi. Perché questa non è un’esercitazione

Entro i limiti del nostro pianeta – Caterina Madau

La problematica legata all’ambiente, nella sua pluralità di dimensioni, si impone sempre più come tematica culturale da indagare nel suo percorso storico a partire dalle attente riflessioni compiute da studiosi straordinariamente eclettici ma anche trascurati dai più negli specifici studi. Veri precursori, in non pochi casi, del dibattito attuale, non possono non essere riconsiderati nella ricerca di ipotesi alternative sulle quali costruire nuovi, più equilibrati e sostenibili, modelli di sviluppo. Nel volume si riflette su questi aspetti attraverso scritti di studiosi, proposte politiche e relative azioni all’interno di un arco temporale compreso tra l’inizio dell’Ottocento e i giorni nostri.

Tra la terra e il cielo. La vita segreta degli alberi di Nalini M. Nadkarni

In questo volume l’autrice ci illustra la vita biologica degli alberi, la loro importanza nell’ecosistema. Inoltre il libro ci ricorda il ruolo primario che essi hanno assunto nella nostra vita e nella nostra cultura. L’albero è fonte di alimentazione, nel corso della storia ci ha fornito il materiale per costruire le nostre case, ha favorito le scoperte mediche per la cura del nostro corpo, ha ispirato l’arte, la religione, il mito e, soprattutto, continua a essere una inesauribile sorgente di arricchimento spirituale.

La nostra casa è in fiamme – Greta Thunberg

E’ la storia di Greta, dei suoi genitori e di sua sorella Beata, che come lei soffre della sindrome di Asperger. È il racconto delle grandi difficoltà di una famiglia svedese che si è trovata ad affrontare una crisi imminente, quella che ha travolto il nostro pianeta. Il libro è la presa di coscienza di come sia urgente agire ora, quando nove milioni di persone ogni anno muoiono per l’inquinamento. È il «grido d’aiuto» di una ragazzina che ha convinto la famiglia a cambiare vita e ora sta cercando di convincere il mondo intero.

Il nostro pianeta terra – Alastair Fothergill

“Il nostro pianeta”, volume fotografico che nasce dall’innovativa docuserie originale Netflix firmata dai creatori di “Planet Earth”, mette in scena una nuova visione del mondo offrendo prospettive inedite sugli animali e sul cambiamento legato all’ambiente. Sul nostro pianeta si stanno verificando profondi cambiamenti… Solo negli ultimi quarant’anni il numero degli animali selvatici si è dimezzato e, a causa del modo di vivere che noi stessi abbiamo scelto, la biodiversità è in declino in ogni regione della Terra. È una catastrofe globale. Poiché all’origine di tutto ci siamo noi, siamo noi a dover salvare la terra. Come ci racconta questo libro, il mondo è pieno di storie che svelano la resilienza della natura e mostrano come rimediare e tutelare l’ambiente sia ancora possibile. 

© Riproduzione Riservata