Libri

10 libri simbolo di pace secondo i lettori

10 libri simbolo di pace secondo i lettori

Chi ama i libri e la cultura sa bene l’importanza di vivere nel rispetto degli altri e senza prevaricazioni. Ecco una lista di opere capaci di trasmettere i valori del rispetto e della tolleranza…

MILANO – Oggi 21 settembre si celebra la giornata internazionale della pace. Chi ama i libri e la cultura sa bene l’importanza di vivere nel rispetto degli altri e senza prevaricazioni. Proprio per questo, abbiamo chiesto ai nostri lettori quali sono le opere capaci di trasmettere i valori del rispetto e della tolleranza, veri e propri ambasciatori di pace. Ecco la classifica.

Clicca qui per leggere e condividere gli aforismi sulla Pace !

.

1) “Il cacciatore di aquiloni” di Khaled Hosseini 

Un libro di speranza. Una storia che ci insegna come il passato faccia parte della nostra vita. Amir ne fa le spese sulla sua pelle. Sono trascorsi molti anni dal giorno in cui la vita del suo amico Hassan è cambiata per sempre in un vicolo di Kabul. Quel giorno, Amir ha commesso una colpa terribile. Così, quando una telefonata inattesa lo raggiunge nella sua casa di San Francisco, capisce di non avere scelta: deve tornare a casa, per trovare il figlio di Hassan e saldare i conti con i propri errori mai espiati…

.

2) “Lettere contro la guerra” di Tiziano Terzani 

Il volume raccoglie una serie di lettere inedite e alcune comparse sul “Corriere della Sera”. Con queste corrispondenze, da Kabul, Peshawar, Quetta, ma anche da Orsigna, Firenze, Delhi e dal suo rifugio sull’Himalaya, Tiziano Terzani comincia un pellegrinaggio di pace tra Oriente e Occidente. Secondo l’autore infatti “non basta comprendere il dramma del mondo musulmano nel suo confronto con la modernità, il ruolo dell’Islam come ideologia antiglobalizzazione, la necessità da parte dell’Occidente di evitare una guerra di religione”, bisogna soprattutto capire, convincersi, credere che l’unica via d’uscita possibile dall’odio, dalla discriminazione, dal dolore è la non-violenza.

.

3) “L’amico ritrovato” di Fred Uhlman

Nella Germania degli anni Trenta, due ragazzi sedicenni frequentano la stessa scuola esclusiva. L’uno è figlio di un medico ebreo, l’altro è di ricca famiglia aristocratica. Tra loro nasce un’amicizia del cuore, un’intesa perfetta e magica. Un anno dopo, il loro legame è spezzato.

.

4) “Cuore” di De Amicis 

Un grande capolavoro della letteratura per ragazzi, il romanzo “Cuore” di Edmondo De Amicis è stato pubblicato per la prima volta nel 1886 e non ha ancora smesso di riscuotere successo tra i più giovani. La storia è ambientata a Torino negli anni dell’Unità d’Italia e questo testo ha lo scopo piuttosto evidente di insegnare ai ragazzi quelle virtù considerate civili come l’amore per la patria; il rispetto per le autorità e per i genitori; lo spirito di sacrificio, la carità e la pietà.

.

5) “Siddharta” di Herman Hesse 

Questo breve romanzo di ambiente indiano, pubblicato per la prima volta nel 1922, ha avuto infatti in questi ultimi anni una strepitosa fortuna. Prima in America, poi in ogni parte del mondo, i giovani lo hanno riscoperto come un loro testo, dove non trovavano solo un grande scrittore moderno ma un sottile e delicato saggio, capace di dare, attraverso questa parabola romanzesca, un insegnamento sulla vita che evidentemente i suoi lettori non incontravano altrove.

.

6) “Mille splendidi soli” di Khaled Hosseini 

È la storia di due donne afgane le cui vite saranno unite per sempre. Mariam e Laila non potrebbero essere più diverse, ma la guerra le farà incontrare in modo imprevedibile. Dall’intreccio di due destini, una storia indimenticabile, in una terra martoriata dove solo l’amore e l’amicizia possono ancora regalare un bagliore di speranza.

.

7) “La città della gioia” di Dominique Lapierre

Alla periferia di Calcutta si estende il sobborgo chiamato “Città della gioia”, il quartiere dei diseredati, degli accattoni e dei lebbrosi. In questo mondo ai confini dell’umanità agiscono pochi generosi volontari, tra i quali un giovane chirurgo americano in crisi di identità.

.

8) “Solidarietà. Un’utopia necessaria” di Stefano Rodotà 

Stefano Rodotà affronta i temi che hanno segnato tutta la sua vita di studioso: parlare di solidarietà significa infatti interrogarsi anche sul futuro della democrazia, sulla spaventosa crescita delle diseguaglianze, sul progressivo azzeramento del diritto di avere diritti, sulla deriva della xenofobia, sul pericolo di localismi e nazionalismi. Un libro profondamente attuale.

.

9) “Trattato sulla tolleranza” di Voltaire 

Il trattato sulla tolleranza” (1763), che prese spunto dalla vicenda di un commerciante ugonotto di Tolosa condannato a morte ingiustamente per l’omicidio del figlio, è un vero e proprio “manifesto” per la libertà e il valore universale della tolleranza religiosa. Costituì la base logica della Rivoluzione Francese, ma è un libro da leggere e rileggere alla luce dei fatti d’attualità.

.

10) “Io sono Malala” di Yousafzai Malala 

Oggi Malala è il simbolo universale delle donne che combattono per il diritto alla cultura e al sapere, ed è stata la più giovane candidata di sempre al Premio Nobel per la pace. Questo libro è la storia vera e avvincente come un romanzo della sua vita coraggiosa, un inno alla tolleranza e al diritto all’educazione di tutti i bambini, il racconto appassionato di una voce capace di cambiare il mondo.

.

 

10 libri simbolo di pace secondo i lettori ultima modifica: 2018-09-21T09:10:26+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
ACQUISTA IL LIBRO "IL CACCIATORE DI AQUILONI" DI KHALED HOSSEINI QUI
Tags
Commenti