Letture necessarie

10 libri che i ragazzi dovrebbero leggere prima di finire la scuola

Da George Orwell a John Steinbeck, da J.K Rowling a Jane Austen. Ecco 10 libri imprescindibili che tutti i ragazzi dovrebbero leggere

MILANO – I libri influiscono fortemente sulla formazione e sull’educazione dei più giovani. Leggere aiuta a creare e sviluppare idee, a vedere il mondo con occhi diversi e, spesso, a comprendere situazioni che nel contesto della quotidianità possono sembrare complesse. Per questo motivo la lettura è molto importante durante l’adolescenza di coloro che  presto dovranno confrontarsi con il mondo e il futuro che li attende. Ecco una lista di 10 classici moderni e contemporanei davvero imprescindibili.

1984, George Orwell

È risultato il libro più consigliato dagli insegnanti e più letto durante il periodo scolastico. Il capolavoro di Orwell forgia la coscienza delle  nuove generazioni e mettendole in guardia sui rischi di ogni genere di totalitarismo.

Il buio oltre la siepeHarper Lee

Questo capolavoro degli anni sessanta può essere considerato un valido vademecum in ogni momento della vita. In particolare in quest’età, validissimi sono gli insegnamenti  della giovane Scout e i consigli del saggio Atticus.

LEGGI ANCHE: Ecco 15 modi per promuovere la lettura a scuola

La fattoria degli animali, George Orwell

Questa sorprendente metafora della società e del comportamento dei suoi componenti fornisce un’essenziale e lineare esempio di quelli che dovrebbero essere gli atteggiamenti più corretti e quelli invece da evitare quando si vive in una comunità caratterizzata dalla diversità di ogni singolo individuo.

Il signore delle mosche, di William Golding

il signore delle mosche

L’autore premio Nobel per la letteratura nel 1983 offre, nel suo romanzo d’avventura, una dura analisi dei rapporti umani , che si evolvono drammaticamente in odio, in una comunità a seguito di contrasti riguardo ad ideologie opposte.

LEGGI ANCHE: Perché ogni professore dovrebbe iniziare le lezioni con una poesia

Uomini e topi, John Steinbeck

In questo romanzo breve emergono tutte le sfumature dell’essere umano: l’ingenuità e la dolcezza affiancate alla forza fisica e alla  violenza – involontaria, come quella del protagonista Lennie, o istintiva, come quella di Curley scatenata dopo la morte della moglie.

Harry Potter, JK Rowling

Questo tipo di lettura è  fondamentale per capire a fondo il significato dell’amicizia, rapporto senza la quale l’uomo sarebbe un essere incompleto; e per comprendere quanto, a volte, le situazioni difficili siano in grado di farci crescere e renderci delle persone  migliori.

Delitto e castigo, Fëdor Dostoevskij

La scrittura di Dostoevskij sa scavare nell’animo umano come nessun altro. Leggere Delitto e castigo significa confrontarsi con il dolore, con la miseria umana e al tempo stesso con la possibilità di redenzione.

Il giovane Holden, JD Salinger

il giovane holden

Attraverso le esperienze vissute da  Holden, leggere questo romanzo può essere utile per capire come comportarsi nelle diverse situazioni che la vita ci presenta.

Grandi speranze, Charles Dickens

Questo romanzo di formazione aiuta i lettori, magari immedesimandosi con il giovane Pip, a comprendere  meglio i vari momenti della vita, tutti quei passaggi che coinvolgono una persona durante la crescita e il conseguente sviluppo di  ideali e valori.

Orgoglio e pregiudizio, Jane Austen

Una storia pregna di sentimenti, utile nella crescita emotiva e culturale di ognuno di noi in quanto sottolinea la rilevanza dell’ideale femminile pronto a ribellarsi a tutte le convenzioni e limitazioni tipiche dell’epoca e, purtroppo oggi ancora troppo presenti.

 

© Riproduzione Riservata