I 10 libri da leggere in uscita a settembre

Finiscono le vacanze estive per tutti, anche per le case editrici che a settembre propongono in libreria diverse novità interessanti. Scopriamole insieme
I 5 libri da leggere in uscita a dicembre

MILANO – Finiscono le vacanze estive per tutti, anche per le case editrici che a settembre propongono in libreria diverse novità interessanti. Da Khaled Hosseini ad Andrea De Carlo, Scopriamole insieme.

Preghiera del mare – Khaled Hosseini (3 settembre)

Grande attesa per il ritorno in libreria dell’autore de “Il cacciatore di aquiloni”, con un libro nato come risposta all’attuale crisi internazionale dei rifugiati. Il libro raccoglie le riflessioni di un padre che guarda il figlio che dorme durante il pericoloso viaggio che li porterà aldilà del mare, verso una vita possibilmente migliore.

.

Il sorriso di Jackrabbit. Un’indagine di Hap & LeonardJoe R. Lansdale (4 settembre)

Nel giorno delle nozze con la sua amata Brett, mentre arrostisce hot dog per gli ospiti, Hap si vede piombare nel giardino di casa due pentecostali da manuale. Il ragazzo, tatuato, indossa un paio di jeans neri e una maglietta con lo slogan: «Bianco è giusto». La donna porta i capelli raccolti in una crocchia così alta da poterci nascondere dentro un frullatore. Sono la madre e il fratello della giovane Jackie Mulhaney, detta Jackrabbit, che da qualche mese sembra scomparsa nel nulla.

 

Peccato mortale Carlo Lucarelli (4 settembre)

C’è una macchia nel passato del commissario De Luca, un momento in cui ha venduto l’anima al diavolo e che lo ha reso ricattabile, costringendolo, di lì in poi, a rincorrere sé stesso. Ma cos’è questa macchia? A quando risale? Il periodo tra il 25 luglio e l’8 settembre del 1943 è un periodo strano, allucinato. L’Italia si sveglia una mattina senza più il fascismo e praticamente la mattina dopo con i tedeschi in casa. Proprio in mezzo al caos di quei giorni De Luca, in forza alla squadra Mobile di Parma, deve indagare su un corpo senza testa.

 

Quinto comandamento – Valerio Massimo Manfredi (4 settembre)

In una mattina di febbraio del 2004 un uomo fa irruzione in un ospedale di Imola. Il suo nome è Jean Lautrec. Incurante di sorveglianti e infermieri si precipita nella stanza in cui è sdraiato un uomo sedato e intubato. È un sacerdote, padre Marco Giraldi, che è riuscito a sfuggire ai sicari assoldati dalle multinazionali contro cui si è messo per fermare la distruzione della foresta amazzonica e dei suoi popoli. Ma la sua fuga ha avuto un prezzo.

 

VoxChristina Dalcher (6 settembre)

Ogni giorno pronunciamo in media 16.000 parole, che usiamo per lavorare, per parlare con gli altri, per esprimere la nostra opinione. Immagina di poter dire 100 parole al giorno: non una di più. Ma soltanto se sei una donna.

L’ultimo giro della notteMichael Connelly (11 settembre)

La polizia di Los Angeles non è stata gentile con Renée Ballard: ex reporter di nera, è entrata in polizia stufa di scrivere di crimini, e impaziente di risolverne qualcuno, e in poco tempo è diventata detective alla Omicidi. Ma poi qualcosa è andato storto.

 

M. Il figlio del secolo – Antonio Scurati (12 settembre)

Mussolini, rivoluzionario e dittatore, duce dalla mascella serrata e uomo sempre troppo solo, genio e macchietta: il figlio di un secolo che ci ha resi quelli che siamo. Non lo avevamo mai visto così da vicino, nemmeno i filmati Luce ci hanno mai restituito la sua viva voce con questa forza: solo la letteratura può farci capire davvero la parabola di una nazione, le sue immense speranze e i suoi tragici errori.

 

Una di luna – Andrea De Carlo (13 settembre)

Un padre e una figlia. Un difficile rapporto fatto soprattutto di silenzi e distanze, ma anche di latenti sintonie e affinità. Un inatteso viaggio da Venezia a Milano offre loro l’occasione di ritrovarsi e guardarsi finalmente allo specchio. Sullo sfondo, come un ineluttabile destino, un misterioso illusionista aleggia sulle loro vite.

 

Il sogno della macchina da cucire – Bianca Pitzorno (26 settembre)

Il ritorno al romanzo di una delle autrici più amate da generazioni di lettrici. La nonna di Bianca Pitzorno le ha insegnato a ricamare, e vedendola ostinata a non usare il ditale pronosticava che sarebbe diventata una donna ingovernabile. Quella nipotina talentuosa e indisciplinata ha continuato così, cucendo le sue storie con anticonformismo e senza paura di pungersi con le spine dell’animo umano.

 

Il senso di colpa del dottor Zivago – Pierluigi Battista (settembre)

La vita da romanzo di Boris Pasternak: una storia avvincente di donne e poeti, spie e carteggi segreti, dove il confine tra letteratura e vita si intreccia pericolosamente. A 60 anni dal Premio Nobel a Pasternak.

© Riproduzione Riservata