il dirigente scolastico

Sicurezza nelle scuole, obblighi e responsabilità del Dirigente Scolastico

Con la sicurezza degli edifici scolastici, la figura del Dirigente Scolastico assume una forte importanza, in cui convergono obblighi e responsabilità
Sicurezza nelle scuole: obblighi e responsabilità del Dirigente Scolastico

In Italia un tema sempre molto caldo è quello sulla sicurezza degli edifici scolastici, un argomento molto dibattuto visto l’ormai noto degrado in cui versano la grande maggioranza delle scuole del nostro Paese. È in questo contesto che emerge la figura del Dirigente Scolastico, figura a tratti controversa se si pensa a obblighi e responsabilità che lo riguardano in materia di sicurezza.

A dettare precise indicazioni sugli obblighi in capo ai Dirigenti scolastici è il D. Lgs.  81/08, anche se prima ancora ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. 626/94, con D.M. del 21 giugno 1996 n. 292, gli stessi sono stati identificati come datori di lavoro, nonché per gli effetti dell’autonomia scolastica di cui al DPR 275/99.

Rispetto al passato, il dirigente scolastico ha maggiore autonomia decisionale e può disporre delle risorse finanziarie per garantire la sicurezza nella propria scuola di competenza.

Quali sono gli obblighi del DS

In qualità di datore di lavoro, gli obblighi in materia di sicurezza sul lavoro spettanti al Dirigente Scolastico sono quelli riportati all’art. 18 del D. Lgs. 81/08:

  • Costituire il Servizio di Prevenzione e Protezione (SPP);
  • Nominare il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP); se necessario, il Medico competente (MC); gli addetti alla gestione delle emergenze;
  • Effettuare la valutazione dei rischi e redigere il DVR (Documento di Valutazione dei Rischi);
  • Valutare tutti i rischi dovuti alle interferenze tra le attività scolastiche, le ditte e tutti i soggetti esterni chiamati a svolgere lavori nella scuola;
  • Organizzare e gestire le situazioni d’emergenza;
  • Effettuare almeno una riunione annuale di prevenzione e protezione;
  • Informare, formare ed addestrare tutti i lavoratori, gli allievi equiparati, i preposti e i dirigenti in materia di sicurezza sul lavoro;
  • Assicurare la formazione e l’aggiornamento delle figure interne preposte alla sicurezza e all’emergenza

Per quanto riguarda interventi di manutenzione straordinaria o altro che non è di sua competenza, ha l’obbligo di segnalare immediatamente all’ente locale qualsiasi potenziale rischio per la comunità scolastica.

Meglio affidarsi a un esperto

È chiaro che il Dirigente Scolastico non può essere anche un esperto in materia di sicurezza sul lavoro. Pertanto, nella designazione del RSPP o nella costituzione del Servizio di Prevenzione e Protezione è sempre bene affidarsi a professionisti esperti del settore che sappiano consigliare e guidare il DS nello svolgimento di questo suo importante incarico.

Tommaso Barone, esperto in sicurezza sulla scuola dal 1998, offre consulenza e supporto al Dirigente Scolastico per gestire correttamente la sicurezza all’interno del proprio edificio scolastico.

© Riproduzione Riservata
Commenti