Italiani ed errori linguistici

Ecco gli errori linguistici più comuni commessi dagli italiani

Ci sono errori che tutti gli italiani (o quasi) commettono regolarmente quando scrivono un testo, un messaggio o una lettera. Sapete quali sono? Ce li segnala lo scrittore e docente Massimo Roscia...

MILANO – Italiani, popolo di santi, poeti e…ignoranti? Ci sono errori che tutti gli italiani (o quasi) commettono regolarmente quando parlono, scrivono un testo, un messaggio o una lettera. Sapete quali sono? Ce li segnala lo scrittore e docente Massimo Roscia, autore del libro ‘La strage dei congiuntivi‘. Dalle persone comuni (le penne alla rabbiataProva ha d’amarmi) ai professionisti (uno stò scritto da un giornalista o un come dirò poc’anzi usato nell’arringa da un avvocato civilista sono difficilmente perdonabili), ecco gli strafalcioni linguistici più comuni oggi in Italia.

 

 

LATINISMI– Qui prodest- mutuo proprio

– la locuzione “aut aut” scritta all’inglese “out out”

– la riunione è stata rinviata “sein dei” (sine die)

– il Miles Gloriosus di Plauto pronunciato jazzisticamente “Mails”

– post criptum

 

PRIMA PAGINA

– Purtroppo il ciclista investito non c’è l’ha fatta

– Incidente sulla Statale: cinque morti, di cui uno in rianimazione

– Il cadavere presentava evidenti segni di decesso

– Termosifoni rotti e scuole all’agghiaccio

– Il campanile claudicante

– Un cane di grossa cilindrata

– Sfigura la moglie con una padella e la scopa

– Cinese ucciso a coltellate: è giallo

– Si è spento l’uomo che si è dato fuoco

– Gli schiamazzi avevano raggiunto una tale intensità da potersi definire notturni

 

A TAVOLA

– le penne alla rabbiata

– i gnocchi di ricotta

– la fresa di tacchino

– il sauternes di cozze

– le noccioline platinate

– il pane azimut

 

SANITA’

– intervento chirurgo (aggettivo)

– Istituto zoo profilattico

– l’esanzione dal ticket

– è inutile sfasciarsi la testa prima di rompersela

 

URBANISTICA E LAVORI PUBBLICI

– Vendesi aree edificanti in zona agricola

– cantiere protetto da impianto dall’arme

 

AMORE

– “Se tu non ci fossi, la mia vita non esistesse”

– “Hai delle labbra molto sensoriali”

– “Non posso fare almeno di te”

– “Prova ha d’amarmi”

– “Io e te un quore solo”

– “Mi ahi deluso”

– “Anche se non stiamo più inzieme, rimanerai per sempre nel mio cuore”

– “Con te accanto posso rinunciare ha tutto”

– “Non voglio che i nostri destini si perdino nell’infinito. E tu?”

 

VARIE ED EVENTUALI

– vecchie ruggini e vecchi artriti

– la legge del contrabbasso

– il cappio espiatorio

– (la) settimana scorsa

– vendesi letti per bambini di legno

– soda acustica

– maglietta rosa shopping

– Buon conpleanno

– la Vicetrasmittente

– Guglielmo Hotel

– Codice d’ontologico

– Liturgia della parola: la lettura del salmo responsabile

– La negligenza del buon padre di famiglia

– trasporto contro terzi

– l’aradio e il ferro d’astiro

– Quando morirò mi farò cromare

LEGGI ANCHE: GLI 8 ERRORI GRAMMATICALI PIU’ FREQUENTI COMMESSI DAGLI ITALIANI

© Riproduzione Riservata
Commenti