Superpoteri ai professori

Arriva “WeSchool”, la nuova frontiera dell’insegnamento

Si tratta di una nuova piattaforma digitale che si ispira alle dinamiche dei social network e alle piattaforme di e-learning che renderà le lezioni in classe molto più coinvolgenti
WeSchool

MILANO – Non solo lavagne elettroniche e tablet a disposizione di studenti e professore nella scuola del futuro. E’ stata lanciata oggi, infatti, una nuova piattaforma digitale italiana, WeSchool, che renderà le lezioni in classe molto più coinvolgenti e divertenti. La piattaforma è stata pensata e realizzata da  Oilproject, che vuole cambiare il mondo dell’insegnamento ambiare il modo in cui “si fa scuola”, ossia rendere le lezioni più interattive e collaborative. Scopriamo insieme tutte le caratteristiche di questa piattaforma digitale innovativa !

.

UNA PIATTAFORMA INNOVATIVA – La nuova piattaforma WeSchool si ispira alle dinamiche dei Social Network e alle piattaforme di e-learning già esistenti. Nasce in Italia, ma con aspirazioni europee visto che è stata già resa disponibile in inglese, spagnolo e italiano. Marco De Rossi, il fondatore di OilProject, ha presentato la piattaforma definendola un vero e proprio portale che raccoglie diversi servizi sparsi per il web e li raccoglie in un unico spazio. Sul sito è possibile, infatti, accedere contemporaneamente a Youtube, esercitarsi su Duolingo, condividere un documento e addirittura costruire un gruppo di lavoro su Instagram.

 .

LE CARATTERISTICHE –  La grafica semplice e intuitiva guida l’utente verso l’utilizzo di tutti i suoi servizi. Si può parlare di una vera e propria scrivania digitale che permette l’organizzazione di classi virtuali per condividere documenti e aprire discussioni. I docenti possono gestire materie, eventi e progetti, assegnare compiti e verificare l’apprendimento tramite l’utilizzo di test e quiz. E’ stato inserito, inoltre, un sistema di messaggistica interno attraverso cui i professori possono comunicare tra loro, così come con i loro colleghi. La piattaforma è stata pensata inoltre per interagire facilmente con i tablet degli studenti.

 .
I VANTAGGI –  La nuova piattaforma darà ai professori il modo di  controllare il lavoro degli studenti direttamente sulla scrivania digitale in modo che possano correggerli in tempo reale sul loro lavoro. Per gli studenti non solo belle notizie, ma anche la capacità per i prof di creare, in pochissimo tempo, test e verifiche a sorpresa sulle competenze ottenute  in classe. Quello che i creatori tendono a sottolineare è che questo strumento non sostituirà la lezione frontale, ma la rivoluzionerà. Il vantaggio più grande che sembra poter dare ai professori è il fatto di personalizzare l’insegnamento, consentendo inoltre la rapida correzione delle verifiche, lasciando a questi la possibilità di concentrarsi su aspetti puramente didattici.
 .

© Riproduzione Riservata
Commenti