LIBRI - Le dichiarazioni dell'AD mondadori

Ernesto Mauri, “Con l’acquisto di Rcs Libri si aprono nuove prospettive di crescita”

Le prime parole dell'amministratore delegato Mondadori in seguito all’acquisto di Rcs Libri da parte di Mondadori.
Ernesto Mauri, "con l'acquisto di Rcs Libri si aprono nuove prospettive di crescita"

MILANO – “Questa operazione è frutto di una scelta convinta, importante e strategica, cui siamo giunti dopo aver condotto dal 2013 un profondo piano di risanamento e successivo rilancio del Gruppo”. Sono queste le prime parole dell’amministratore delegato Mondadori Ernesto Mauri in seguito all’acquisto di Rcs Libri da parte di Mondadori.

LEGGI ANCHE: MARCO MISSIROLI: “TEMO CHE LE CASE EDITRICI POSSANO PERDERE LA LORO IDENTITA'”

CAMBIO DI PASSO – Secondo l’AD, si tratta di “un cambio di passo che ci ha portato a focalizzarci sui nostri core business – i libri, trade ed education, affiancati dalla rete di librerie, e i magazine in Italia e Francia – e a raggiungere gli ambiziosi obiettivi che ci eravamo prefissati: il ritorno all’utile, una redditività positiva in tutte le attività e una forte riduzione dell’indebitamento”. Da Mondadori, quindi sono pronti per una nuova fase di sviluppo nel “mestiere” più antico di Mondadori, il più solido e “nel quale vantiamo una tradizione di eccellenza e innovazione”.

LEGGI ANCHE: ANDREA VITALI: “CON MONDAZZOLI E’ A RISCHIO LA LIBERTA’ DEI LETTORI”

PROSPETTIVE DI CRESCITA – “Si aprono – conclude Mauri – nuove prospettive di crescita per il nostro Gruppo, in un clima di fiducia: il risultato raggiunto deve essere il punto di partenza, una tappa fondamentale nella storia più che centenaria di Mondadori che ci sprona ad andare avanti con rinnovato entusiasmo”.

 

5 ottobre 2015

© Riproduzione Riservata