Sei qui: Home » Intrattenimento » Cinema » “Una poltrona per due”, il film natalizio per eccellenza
Il film

“Una poltrona per due”, il film natalizio per eccellenza

“Una poltrona per due” è una pellicola del 1983 diretto da John Landis ed è tra i più classici film di Natale

Tra i nostri suggerimenti per Natale non poteva mancare “Una poltrona per due”, il classico film del 1983 diretto da John Landis che racconta la storia di Louis Winthorpe e Billie Ray le cui vite si intrecciano nella natalizia Filadelfia.

“Una poltrona per due”, la trama

Louis Winthorpe e Billie Ray sono due uomini agli antipodi. Il primo è un borioso agente di cambio per la prestigiosa azienda dei fratelli Randolph che vive basandosi sui soldi e sull’apparenza e che ha una superficiale e frivola relazione con una ragazza di nome Penelope. Billie Ray, invece, è un senzatetto dotato di una sorprendente capacità comunicativa e di una grande fantasia, che riescono sempre a tirarlo fuori dai guai. Il giorno della Vigilia di Natale i due personaggi si a causa di un equivoco. Sullo sfondo ci sono i fratelli Duke che coinvolgono Louis e Billie in un esperimento sociale con lo scopo di offrire un lavoro di spicco a Billie e far crollare la carriera di Winthorpe.

dickens-luomo-che-invento-il-natale-1201-568

“Dickens. L’uomo che inventò il Natale”, il film sull’origine di “Canto di Natale”

“Dickens. L’uomo che inventò il Natale” è un film del 2017 e diretto da Bharat Nalluri che racconta la storia dello scrittore inglese e del suo capolavoro

 

Una commedia che apre gli occhi sul capitalismo

“Una poltrona per due”, che rappresenta pienamente il genere della commedia americana, nasce però da un’idea letteraria precisa. Alla base della pellicola c’è infatti il racconto di Mark Twain “La banconota da un milione di sterline” e importanti riferimenti al cinema di Frank Capra. La bellezza di “Una poltrona per due” sta nel celare dietro ad ironia e risate una profonda critica al capitalismo che senza scrupoli pensa di poter gestire le vite degli altri. Già dalla prima scena, infatti, si nota come una bella città come Filadelfia abbia però due facce incredibilmente opposte. Proprio questo film lancerà la vincente figura comica di Eddie Murphy.

Alice Turiani

© Riproduzione Riservata