Sei qui: Home » Intrattenimento » Lupin, la serie tv su Netflix ispirata alle avventure tratte dal libro
la serie tv

Lupin, la serie tv su Netflix ispirata alle avventure tratte dal libro

Lupin è la nuove serie Tv targata Netflix, presente sulla piattaforma dall’8 Gennaio. Il vero protagonista di tutto è il suo interprete Omar SY, che rielabora le avventure del libro Lupin.

Rielaborare un classico come Lupin, non è un’impresa semplice. La nuova serie Francese, prodotta direttamente da Netflix, ci prova e – noi crediamo- ci riesce anche.
Il punto a suo favore è sicuramente un affascinante Omar Sy, in grado di rendere brillante e frizzante qualsiasi personaggio da lui interpretato. Questa volta si tratta di Assane Diop, giovane padre, originario del Senegal, che snoda le sue giornate nel ripercorrere le azioni e le idee del personaggio letterario Arsenio Lupin. Dal 1905 ad oggi, le versioni del personaggio inventato da Maurice Leblanc, sono state moltissime.
Cosa vedremo in questa nuova versione?

Lupin ispirazione di vita

Assane Diop vuole rivendicare il padre impiccatosi in carcere quando lui aveva a malapena 15 anni. Accusato ingiustamente di aver rubato una preziosissima collana ad una famiglia nobile, il papà di Assan gli lascia una serie di indizi per provare la sua innocenza. Inizia così l’avventura del protagonista che, attraverso flashback, ripercorre la sua adolescenza e cerca di trovare un modo per fare giustizia. Le armi? La truffa imparata nel libro di Arsenio Lupin. Questo personaggio letterario gli da ispirazione, insegnamenti, trucchi, per portare avanti il suo piano. Un vero e proprio maestro, trovato nelle pagine di un libro. Una serie di avventure, anche divertenti, regalano a noi spettatori una sensazione di speranza, di gioia, di tensione e anche di rivalsa. I sentimenti sono forti e contrastanti, mentre vediamo all’azione un Omar Sy in grado di regalare lucidità e spirito ad un personaggio tanto complesso quanto Assane.

Perché guardarla?

La prima parte della serie, composta da soli 5 episodi, è davvero perfetta per una maratona su Netflix. Perfetta in queste giornate piovose, sotto le coperte, in compagnia di un amaro sorriso. La genialità del protagonista, grazie anche alla bravura di Omar Sy, sa fare grande compagnia. Le due linee temporali sulla quale si basano le puntate, presente e passato, rendono dinamiche e scorrevoli tutte le puntate. Commovente è, ovviamente, il bellissimo rapporto pardre-figlio. Insomma, una pellicola godibile, brillante, incorniciata in una magica Parigi e con una colonna sonora coerente con l’atmosfera. Aspettiamo con ansia la seconda parte.

 

Stella Grillo

© Riproduzione Riservata
Commenti
Precedente

10 passi sull’amore tratti dai romanzi di Haruki Murakami

Classifica dei libri più venduti, 2 libri su Dante nei primi 4 posti

Successivo

Lascia un commento