Sei qui: Home » Intrattenimento » TV » Bridgerton, la nuova serie tv Netflix ispirata ai libri di Julia Quinn
serie tv da vedere

Bridgerton, la nuova serie tv Netflix ispirata ai libri di Julia Quinn

E’ uscita il giorno di Natale e l’aspettavamo tutti: Bridgerton, nuova serie tv di Netflix, firmata dalla strepitosa Shonda Rimes.

Tutti stavamo un po’ aspettando queste giornate per immergerci totalmente nella nuova serie tv Netflix. Il suo titolo è “Bridgerton”, è firmata dalla creatrice di Scandal e Grey’s Anatomy ed è ispirata ai libri di successo di Julia Quinn. La storia è ambientata nell’800 britannico, ed è romantica, scandalosa e arguta, celebra l’eternità di amicizie durature, famiglie che trovano la loro strada e la ricerca di un amore che conquisti tutto. Un mix perfetto per appassionarsi e non staccarsi più dalla Tv.

La trama della nuova serie tv

La serie racconta le vicende di Daphne Bridgerton, interpretata da Phoebe Dynevor, la figlia maggiore di una potente famiglia, mentre fa il suo debutto nel competitivo mercato matrimoniale di Regency London. Sperando di seguire le orme dei suoi genitori e trovare il vero amore, le prospettive di Daphne inizialmente sembrano non essere messe in discussione. Mentre suo fratello maggiore inizia a escludere i suoi potenziali corteggiatori, il foglio dello scandalo dell’alta società scritto dalla misteriosa Lady Whistledown pone Daphne sotto una cattiva luce. Entra in gioco il Duca di Hastings (Regé-Jean Page), scapolo impegnato e considerato l’uomo ideale dalle mamme delle debuttanti. Nonostante i due affermino di non volere nulla di ciò che l’altro ha da offrire, la loro attrazione è innegabile e le scintille volano mentre si trovano impegnati in una crescente battaglia di ingegni e mentre affrontano le aspettative della società per il loro futuro.

a che ora escono le serie tv su netflix

A che ora escono le serie tv su Netflix

L’ora segreta che tutti gli appassionati di film e serie tv dovrebbero conoscere. Ecco quando escono le serie tv su Netflix

I libri di Julia Quinn

La serie, come già detto, è ispirata alla trilogia di libri scritta da Julia Quinn e pubblicata per Mondadori. Tre libri, tre storie ricche di passione e coinvolgimento. La storia si sviluppa nei tre romanzi intitolati: BRIDGERTON 1. IL DUCA E IO; BRIDGERTON 2. IL VISCONTE CHE MI AMAVA; BRIDGERTON 3. LA PROPOSTA DI UN GENTILUOMO.
E’ carino sottolineare anche che L’autrice dei romanzi Julia Quinn è fan dell’attrice Golda Rosheuvel, che interpreta la Regina Charlotte. Essendo un personaggio creato appositamente per la serie Tv, la scrittrice ha deciso di prendere carta e penna e mandarle una lettera da fan per dimostrarle tutta l’ammirazione che ha sempre provato nei suoi confronti.

 

Una serie tv da amare

Questa serie, oltre che per le sue storie coinvolgenti (anche ad alto tasso erotico), va amata anche per la bellezza della fotografia e dei costumi. Basti pensare che per otto puntate, sono stati cuciti a mano ben 7500 costumi, basandosi ovviamente sugli originali d’epoca. La costumista, Ellen Mirojnick, è già nota per aver impreziosito con le sue creazioni, le produzioni di “The Greatest Showman” e “Maleficent”.
Un’altra curiosità legata alla fotografia, riguarda la scelta di Marc Pilcher, che ha curato il look di Daphne ispirandosi Guerra e Pace nella versione interpretata da Audrey Hepburn.

La rivoluzione di Shonda Rimes

Inutile sottolineare la genialità di questa donna, in grado di creare storie appassionanti e sempre uniche nel loro genere. Insomma, per fare 17 e oltre stagioni di Grey’s Anatomy, ce ne vuole di fantasia. I suoi prodotti Tv, però, sono sempre caratterizzati da una forte nota rivoluzionaria. Anche con quest’ultima, Shonda, ha voluto mettere in luce quella sfera emotiva ed erotica represse durante quegli anni. In più, ha reso un genere classico, sexy e brillante. Ultimo ma non ultimo, l’elemento portante di ogni sua creazione: le donne, protagoniste indiscusse per la loro forza e determinazione.

Stella Grillo

 

 

© Riproduzione Riservata