Sei qui: Home » Intrattenimento » Cinema » “Superare limiti capienza per cinema e teatri”, la richiesta di Franceschini
la richiesta

“Superare limiti capienza per cinema e teatri”, la richiesta di Franceschini

La richiesta del ministro della cultura: "Teatri e cinema sono luoghi sicuri, superare distanziamento e limiti di capienza"
“Teatri, cinema e sale da concerto sono luoghi sicuri”. Il ministro della Cultura Dario Franceschini è stato ascoltato ieri pomeriggio dal Comitato tecnico scientifico. Nel corso dell’audizione. Il ministro è intervenuto chiedendo al Cts “di valutare la possibilità di superare le misure di distanziamento interpersonale e gli attuali limiti di capienza, mantenendo l’obbligo di “green pass” e di indossare la mascherina per la durata degli spettacoli”.

Capienza teatri e cinema, la decisione

Sarà il Comitato tecnico scientifico a decidere lunedì prossimo quante persone potranno assistere agli spettacoli in cinema e teatri. L’ipotesi più probabile è che si trovi una mediazione all’80%, ma su questo la trattativa è ancora in corso. La decisione dovrà arrivare, così come previsto dal decreto che impone l’obbligo di green pass ai lavoratori, entro il 30 settembre.

Nuovo decreto e green pass obbligatorio

Proprio il nuovo decreto approvato nei giorni scorsi, con l’obbiettivo di favorire vaccinazioni e scongiurare il rischio chiusure durante l’autunno, prevede dal 15 ottobre l’obbligo di presentare un Green pass per accedere a tutti i luoghi di lavoro, pubblici e privati. Come spiegato dal ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta, il certificato è stato reso obbligatorio dove è possibile effettuare controlli. Fino al 31 dicembre 2021, data di scadenza dello stato di emergenza legato alla pandemia da Covid-19, il pass dovrà essere presentato a chi di dovere. Per i luoghi di cultura quindi, resta in vigore l’obbligo del pass per accedere a mostre e musei, eventi, cinema, teatri e spettacoli (anche all’aperto)

© Riproduzione Riservata