Sei qui: Home » Intrattenimento » Musica » Pezzo di cuore, il nuovo brano di Emma Marrone e Alessandra Amoroso per imparare l’amore
pezzo di cuore

Pezzo di cuore, il nuovo brano di Emma Marrone e Alessandra Amoroso per imparare l’amore

Dopo anni di amicizia, è finalmente arrivata la collaborazione tra Alessandra Amoroso ed Emma Marrone. Il brano, uscito il 15 Gennaio, si intitola “Pezzo di cuore”.

Alessandra Amoroso e Emma Marrone non ne sbagliano una e, quando si mettono insieme, sono in grado di dare vita a qualcosa di magico. Pezzo di cuore, il nuovo loro brano, ne è l’esempio perfetto. Due amiche che parlano, si confrontano su ciò che per loro è l’amore e inizia così un dialogo di confronto e conforto. Scritto da Davide Petrella, questo dialogo tra donna ci emoziona e noi, non riusciamo a smettere di sentirlo.

Un brano che ci fa viaggiare attraverso diverse atmosfere

Il brano veste perfettamente le caratteristiche musicali di Dario Faini, in arte Dardust, in grado di spaziare in diverse atmosfere. 3 minuti e mezzo fatti di diversi livelli, ritmi, strumenti, registri vocali, che solo Emma Marrone e Alessandra Amoroso, insieme, potevano interpretare così.

Il brano parte in maniera soft, con un pianoforte emozionante che accompagna la voce di Emma, calda, vibrante. Si arriva, poi, dentro un mondo più onirico, con suoni vintage, ridondanti. Per arrivare, infine, ad una vera e propria esplosione del ritornello, dove entrambe possono dare sfogo alla loro dote canora, appoggiandosi su un ritmo e dei bassi in grado di arrivare nello “stomaco” di chi ascolta. Che significa? Significa che questa canzone è un vero e proprio viaggio, dove le emozioni seguono il crescendo del ritmo e del volume. Un colpo, dritto nella pancia delle emozioni.

L’esigenza di capire l’amore

E quanto tempo ci vuole per abbracciarsi la notte?
Così inizia il ritornello del nuovo brano di Emma e la Amoroso. Perchè, spesso, in amore, le domande sono molto più numerose delle risposte. E questa canzone parla proprio di due donne che si ritrovano una di fronte all’altra, con gli acciacchi, i dolori, i dubbi, e iniziano ad interrogarsi sul percorso e la natura dell’amore. Si raccontano le loro storie, fatte di dolori e illusioni. La condizione in cui si trovano entrambe, è una condizione di “fermo”, immobilità, impotenza:

“Mi sento come un manichino dentro una vеtrina
Mi sa di miele questa vita, forsе di aspirina
E ci ho provato a imparare l’amore, ma è sempre così
Non riesco a capire cos’è”

Aiutarsi a vicenda davanti alle difficoltà dell’amore

L’amicizia e la solidarietà femminile, servono anche e soprattutto quando il resto del mondo sembra essere un enorme enigma. Sembra inghiottirci in un vortice che non riusciamo ben a comprendere e questo ci spaventa. Avere una mano tesa, una mano amica, ci fa sentire meno soli. Così, proprio con questa mano tesa, Alessandra Amoroso ed Emma Marrone, si ritrovano a reagire alla confusione.

“E tu e tu mi sembri più confusa di me
E tu e tu dicevi è sempre così
E tu e tu ancora mille domande”

Nonostante questo però, insieme si può imparare, insieme si può crescere.

“Ora che abbiamo imparato l’amore
Imparato l’amore
Ora che abbiamo imparato l’amore non so smettere”

Pezzo di cuore, testo

Tra una chiamata e un mal di testa
Ti lascio scivolare via
Scappiamo via sempre di fretta, ah
Che brutta questa frenesia
Lasciami entrare un po’ di luce in casa
Oggi neanche mi difendo
Sempre gli stessi errori dove c’era il mare adesso è solo fango
E come un valzer la domenica in periferia
Tra le campane le sirene della polizia
C’è una bambina che abbraccia sua madre che sembra la mia
Mi sento come un manichino dentro una vеtrina
Mi sa di miele questa vita, forsе di aspirina
E ci ho provato a imparare l’amore, ma è sempre così
Non riesco a capire cos’è

E quanto tempo ci vuole per abbracciarsi la notte
In strada anche se piove, senza chiedere mai
Senza capire mai, senza capire
Ti ho dato un pezzo di cuore
Mi prendo tutte le colpe
Io ci ho provato a imparare l’amore
A imparare l’amore
Ci ho provato a imparare l’amore
Ma è più forte di me

L’incenso che avvolge la stanza
Sembra una nebbia di città
Mi sveglia un autobus che passa
Ripenso a qualche sera fa
Quando mi urlasti: “Ragazzina, oggi proprio non ti sto capendo”
Sei sempre bravo tu a ferire, quante inutili parole al vento
Ancora le sento

E quanto tempo ci vuole per abbracciarsi la notte
In strada anche se piove, senza chiedere mai
Senza capire mai, senza capire
Ti ho dato un pezzo di cuore
Mi prendo tutte le colpe
Io ci ho provato a imparare l’amore
Imparare l’amore
Ci ho provato a imparare l’amore
Ma è più forte di me

E tu e tu mi sembri più confusa di me
E tu e tu dicevi è sempre così
E tu e tu ancora mille domande
Ma non feriscono più

E quanto tempo ci vuole per abbracciarsi la notte
In strada anche se piove, senza chiedere mai
Senza capire mai, senza capire
Ti ho dato un pezzo di cuore
Mi prendo tutte le colpe
Ora che abbiamo imparato l’amore
Imparato l’amore
Ora che abbiamo imparato l’amore non so smettere

 

Stella Grillo

 

© Riproduzione Riservata