Fred Bongusto

Ci ha lasciati Fred Bongusto, il cantante di “Una rotonda sul mare”

Con le sue canzoni il cantante molisano fece sognare una generazione. Oggi ci ha lasciati, ma la sua musica continua a suonare

La notte scorsa è morto Fred Bongusto, il cantante che negli anni Sessanta divenne celebre per il pezzo “Una rotonda sul mare”. Ma sono diverse le canzoni che ancora ricordiamo, fra cui “Spaghetti a Detroit”, “Frida” e “Tre settimane da raccontare”, per citarne solo alcune. Sulle sue canzoni hanno ballato e si sono innamorati migliaia di ragazzi. Oggi Fred Bongusto non c’è più, ma noi lo ricordiamo con la sua musica, con le canzoni che hanno fatto sognare una generazione. 

Chi era Fred Bongusto

Il celebre artista era nato a Campobasso il 6 aprile 1935, ma all’anagrafe si chiamava Alfredo Antonio Carlo Buongusto. Nato fra le montagne molisane, ma sempre affascinato dai posti caldi e marittimi, Fred Bongusto diventò celebre anche nei paesi dell’America Latina. Amico di Toquinho e Vinicius de Moraes, intraprese all’apice della sua carriera lunghe tournée in Uruguay e Argentina, dove è ancora molto conosciuto. Le sue canzoni furono utilizzate anche come colonna sonora di alcuni film del cinema italiano, fra cui “Matrimonio all’italiana” di Vittorio De Sica e “Vaghe stelle dell’Orsa” di Luchino Visconti.

Una rotonda sul mare

“Una rotonda sul mare” è il suo pezzo più celebre e la sua composizione risale al 1964. Ebbe grande successo e fu utilizzata anche come colonna sonora del film “Vaghe stelle dell’Orsa” di Luchino Visconti, uscito l’anno successivo.

 

 

© Riproduzione Riservata