Balla per me

“Balla per me” di Ferro e Jovanotti, la voglia di ritrovare se stessi nell’altro

"Balla per me" è un singolo di Tiziano Ferro in collaborazione con Jovanotti pubblicato il 5 giugno. Il brano racconta la voglia di evadere da una crisi personale
"Balla per me" di Ferro e Jovanotti, la voglia di ritrovare se stessi nell'altro

Due artisti si “incontrano” virtualmente in pieno Covid per dar vita ad un video ed una canzone candidata ad essere la hit dell’estate. “Balla per me” è un singolo di Tiziano Ferro in collaborazione con Jovanotti pubblicato il 5 giugno come quinto estratto dal settimo album in studio Accetto miracoli.

Ritrovare se stessi nell’altro

La canzone racconta la voglia di evadere da una crisi personale che desta confusione e genera la mancanza di un punto di riferimento dove ritrovarsi. Una crisi il cui simbolo è rappresentato dal concetto di casa, intesa come luogo dove ritrovare la propria identità e pace. 

In questa crisi, un momento di pace è dato dal veder ballare qualcuno, apparentemente senza una motivazione, ma in realtà con un preciso scopo: realizzare il desiderio dell’altra persona, che riesce a ritrovare un senso al suo vivere vedendo l’altro ballare per lui.

Il videoclip

Il brano parte con un inciso sincopato per poi prendere vigore nel ritornello a due voci di Ferro e Jovanotti. Il videoclip di “Balla per me” è stato girato interamente durante la pandemia, con Tiziano a Los Angeles e Jovanotti a Cortona. Come la canzone stessa, il video è una sorta di viaggio psichedelico nei sogni di Tiziano Ferro, che all’inizio della clip ascolta alcune hit della carriera di Jovanotti.

Balla per me – Tiziano Ferro e Jovanotti

Domani partirò di notte
Ma senza commentare
E me ne andrò a ragione o torto
Chi dimenticherà, chi non si sarà neanche accorto
Perché la vita è bella
Perché la vita è rara
Perché se guardo da dove son partito
Forse non troppo ma fatico
Oh-eh-oh, casa dov’è se ovunque sto male un po’?
Oh-eh-oh, mi trovi ancora qui ma forse no
Oh-eh-oh, il dolore che ho addosso è solo nostro
Oh-eh-oh, ma inizia una canzone e tu
E tu balli, balli ma dici “ballo, ballo invano”
Non mi guardano, io sì
E tu corri, corri ma corri meno, corri invano
Non è tanto ma balla per me
Balla per me
 
Belli, da un passato in salita
A un presente a fatica
Roma ci difenderà ancora
Se non per sempre almeno per ora
Oh-eh-oh, casa dov’è se ovunque sto male un po’?
Oh-eh-oh, mi trovi ancora qui ma forse no
Oh-eh-oh, il dolore che ho addosso è solo nostro
Oh-eh-oh, ma inizia una canzone e tu
E tu balli, balli ma dici “ballo, ballo invano”
Non è tanto ma balla per me
Balla per me
 
E con ciò vorrei ballare
E con ciò vale tutto un po’ tutto
E con ciò mi ci si spezza il cuore ma ci sta
In casa noi soldati separati
Guerre aperte chiuse tra pareti
Però ancora vorrei vederti
Col sole sui tuoi occhi verdi
E tu balli, balli ma dici “ballo, ballo invano”
Non è tanto ma balla per me
Balla per me

© Riproduzione Riservata
Commenti