Piccole donne

Il nuovo film di Piccole Donne ha un cast eccezionale

Emma Watson, Meryl Streep, Saoirse Ronan, Timothée Chalamet saranno diretti da Greta Gerwig nel nuovo film di Piccole Donne
Nuovo film piccole donne

MILANO – Non si potrebbe sperare in niente di meglio per il prossimo anno: un capolavoro letterario come Piccole Donne di Louisa May Alcott diventa un film, diretto dalla regista di Lady Bird Greta Gerwig e con un cast davvero eccezionale: Emma Watson, Meryl Streep, Saoirse Ronan, Timothée Chalamet e Laura Dern.

Il cast di Piccole Donne

Il film ben promette di eguagliare lo storico Piccole Donne del 1994, diretto da Gillian Armstrong con Winona Ryder, Susan Sarandon, Claire Danes e Kirsten Dunst, che ricevette ben tre nomination all’Oscar.

Anche stavolta il cast è eccezionale: Saoirse Ronan interpreterà la coraggiosa Jo, Emma Watson sarà Meg, Florence Pugh e Eliza Scanlen vestiranno rispettivamente i panni di Amy e Beth. Meryl Streep e Laura Dern, invece, interpreteranno Zia March e la madre delle quattro ragazze.

Thimothée Chalamet, star di Chiamami col tuo nome, torna a fianco di Saoirse Ronan dopo Lady Bird: sarà lui a interpretare il giovane Laurie, innamorato di Jo March. Una sorta di legge del contrappasso tra i due attori: «Adoro il fatto che in Lady Bird mi ha spezzato il cuore, ma in Piccole Donne sono io a spezzarglielo» ha dichiarato Saoirse Ronan.

 

Il set

Greta Gerwig ha scelto di girare il film in Massachusetts, nei luoghi dove Louisa May Alcott ha vissuto e scritto i suoi romanzi. La regista ha raccontato a Vanity Fair di aver ricercato meticolosamente le locations dove la famiglia Alcott potrebbe aver abitato, riuscendoci in alcuni casi: ad esempio, la scuola dove insegnava Bronson Alcott, padre di Louisa May.

Gender fluid, una riflessione

Come tutti sappiamo, Louisa May Alcott non si sposò mai. Fatto inusuale per l’America tardo ottocentesca, e pertanto il dibattito sulla sua sessualità è sempre stato molto vivace. I dubbi sorgono anche in virtù della scelta dell’autrice di rappresentare la sua protagonista di Piccole Donne, Jo March, come una ragazza molto mascolina: spesso indossa abiti maschili e lamenta la sua condizione femminile.

Ecco, la regista Greta Gerwig non ha voluto tralasciare questo aspetto nella sua versione di Piccole Donne: “Jo è una ragazza con un nome da maschio, Laurie è un maschio con un nome da femmina”, spiega Greta Gerwig a Vanity Fair. «In un certo senso sono gemelli». Anche la scelta degli attori è dipesa da questo fattore: «Hanno entrambi un aspetto leggermente androgino che li rende perfetti per i loro personaggi» ha ribadito. Nel film questo aspetto emergerà attraverso la scelta dell’abbigliamento: i due amici spesso si scambieranno dei capi, almeno finché Laurie non si dichiarerà a Jo. Da quel momento in poi quella connessione innocente tra i due si romperà.

Le prime immagini di Piccole donne

Le prime immagini delle riprese sono in esclusiva su Vanity Fair Usa, e mostrano per la prima volta i protagonisti nei loro abiti di scena. Sappiamo che le riprese sono iniziate a ottobre 2018, e che negli Stati Uniti il film uscirà il 25 dicembre 2019. Purtroppo ancora nessuna rivelazione sulla data di uscita italiana, che sarà presumibilmente nel 2020.

© Riproduzione Riservata
Commenti