Film da non perdere

“Il tempo delle mele”, perché ci piace così tanto

Auguri a Sophie Marceau che oggi compie 53 anni. Noi la ricordiamo con "Il tempo delle mele", il film che tutti conosciamo e che ci fa ricordare i tempi dell'adolescenza
Stasera andrà in onda il film Il tempo delle mele

Film francese del 1980, diretto da Claude Pinoteau, “Il tempo delle mele” racconta la storia di Vic, interpretata da una tredicenne Sophie Marceau, che tra banchi di scuola, primi amori e scontri con i genitori cresce per diventare donna.
È il classico film che se ci capita di beccare in TV lo guardiamo con piacere, cantando anche la canzone di Richard Sanderson “Reality”, che ha contribuito a rendere il film un cult.
Ma perché ci piace così tanto?

LEGGI ANCHE: “Tu sei la mia persona”, l’amicizia intensa tra Meredith e Cristina

Sophie Marceau è l’adolescente in ognuno di noi

Se c’è una cosa che “Il tempo delle mele” sa fare è quello di raccontare l’adolescenza. Infatti Vic, ossia Sophie Marceau, e i suoi amici rappresentano perfettamente il gruppetto di ragazzi che sta affrontando una fase difficile della propria vita: la crescita.
I primi amori, il voler sembrare più grandi, i continui scontri con i genitori etc sono gli elementi che hanno caratterizzato le adolescenze di tutti noi. Vic non è la ragazza perfetta che va benissimo a scuola, che obbedisce sempre ai genitori e che ha una relazione stabile con il proprio fidanzato. Tutto il contrario: è una ragazza alle prese con la baraonda della vita, in cui non sa bene, proprio per la sua inesperienza, orientarsi.
Ma per sua fortuna c’è la nonna, che con le sue care parole e i suoi saggi consigli sembra essere l’unica persona in grado di aiutare davvero la tredicenne Vic.

La colonna sonora che ci ha segnato

Come dimenticare la parte più bella del film “Il tempo delle mele”, quella in cui Vic è in una festa di spalle, e arriva Mathieu a metterle le cuffie che trasmettono la canzone Reality di Richard Sanderson? È una bella scena, perché se ricordate è proprio così che i due ragazzi si conoscono, ballando una musica che solo loro possono ascoltare, mentre gli altri si agitano e si muovono seguendo un’altra canzone. Come si potrebbe definire in un altro modo l’amore tra adolescenti?

© Riproduzione Riservata