Giovedì 13 ottobre

“Neruda”, arriva al cinema il film sulla vita del poeta cileno

Presentato a Cannes, "Neruda" uscirà nelle sale italiane giovedì 13 ottobre. Il film sulla vita del celebre poeta sudamericano è stato girato da Pablo Larrain
"Neruda", arriva al cinema il film sulla vita del poeta cileno

MILANO – Presentato a Cannes, “Neruda” uscirà nelle sale italiane giovedì 13 ottobre. Il film sulla vita del celebre poeta sudamericano è stato girato da Pablo Larrain, con la sceneggiatura di Guillermo Calderón. Non si tratta di una tradizionale biopic ma di  “un’opera nerudiana”, come il regista cileno ha dichiarato in un’intervista a Panorama, “una fantasia sulla fuga e l’esilio del poeta che lui stesso forse avrebbe potuto amare”. “Neruda” racconta un uomo non in grado solo di amare ma capace anche di grande passione politica e civile.

LA GENESI – L’idea del film è nata dalla lettura da parte del regista del “Canto Generale”, un poema pieno di rabbia, furia e indignazione, scritto da Neruda mentre era in fuga e in esilio. In quest’opera Neruda esprimeva il suo sogno politico e sociale. Da questo poema è nata l’idea di un film che, forse involontariamente, dà voce non solo al poeta ma all’intera cultura cilena: Mio popolo, popolo mio, solleva il tuo destino! | Distruggi la prigione, apri i muri che ti rinchiudono! | Schiaccia il passo torvo del topo che comanda | dalla sua reggia: alza le tue lance all’aurora, | e lascia che nel più alto la tua stella irata | baleni e illumini le strade d’America.

LA STORIA – Neruda è in fuga. Siamo nel 1948, il secondo conflitto mondiale è da poco terminato preparando la tensioni della guerra fredda. Pablo (interpretato da Luis Gnecco) è già il poeta nazionale, capace di far innamorare i suoi lettori eppure considerato da molti un “gigante depravato”. Da qualche tempo è anche diventato un senatore comunista che non nasconde la propria avversione verso il presidente argentino Videla. Il dittatore chiede la destituzione del poeta. Così comincia la fuga di Neruda, inseguito da un improbabile poliziotto (interpretato da Gael Garcìa Bernal), in una pellicola a metà strada tra la biografia e la detective story.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti