film da vedere

Storia di un matrimonio, film che ci fa commuovere per la fine di un amore

Una storia commovente, profonda, crudelmente vera dove assistiamo al percorso della fine di un matrimonio, attraverso le sue fasi più dolorose.
Storia di un matrimonio, film che ci fa commuovere per la fine di un amore

Scarlett Johansson non è solo un’icona della femminilità e sensualità. È anche un’attrice straordinaria, capace di interpretare ruoli estremamente intensi. Ne è l’esempio “Storia di un matrimonio” di Noah Baumbach, film nominato al premio Oscar. Una storia commovente, profonda, crudelmente vera dove assistiamo al percorso della fine di un matrimonio, attraverso le sue fasi più dolorose. Un film dove la Johansson e Adam Driver (protagonista maschile), hanno saputo dare davvero il meglio di loro.

La separazione dolorosa di un grande amore

Il film ” Storia di un matrimonio” inizia con due lettere/monologhi di Charlie (Adam Driver) e Nicole (Scarlet Johansson) in cui entrambi elencano le motivazioni per le quali si sono amati. Le immagini scorrono e ritraggono i momenti di cui i monologhi raccontano, tra cui il rapporto molto importante con il figlio. Un inizio già commovente che ci mette di fronte alla grande veridicità della storia. Arriva tutto come una lama, profonda, senza anestesia.
Ricordare le motivazioni che hanno portato la storia avanti, quando ci si lascia, diventa necessario. Una catarsi dolorosa che scava nell’intimo senza filtri.

I legami che non si slacciano mai

Il film affronta i momenti più difficili della separazione, dall’aspetto più intimo a quello burocratico, le liti furiose, i pianti, i dubbi, gli psicoterapeuti. Insomma, una montagna russa di sentimenti dove il fuoco è in grado di diventare ghiaccio e le crepe diventano sempre più nitide. Il film così, mette a nudo i due protagonisti, dando la possibilità alla Johansson e Driver, di lavorare sugli aspetti più complessi di una coppia. Le loro interpretazioni sono magistrali, le parole unite ad una espressività indicibile, fa immergere totalmente lo spettatore nella storia. Si provano quelle sensazioni, si sentono quelle grida addosso, si vede la vita con i loro occhi.

Storia di un matrimonio

Nel film ” Storia di un matrimonio” si piange tanto, davvero. Ma si ride anche, si riflesse sui dettagli, ci si arrabbia con i protagonisti. “Mi sono innamorata di lui due secondi dopo averlo visto per la prima volta, e non smetterò di amarlo anche se ora non sembra avere più senso.” Con un film così, ci si sente arresi e speranzosi allo stesso tempo. Si parla con l’amore. “A volte bisogna aspettare che una cosa si rompa per riuscire a comprenderla” dice Baumbach, “proprio attraverso la struttura narrativa di un divorzio ho potuto guardare indietro e raccontare la storia di un matrimonio.” E questa è la spiegazione più importante per capire questo film.

 

Stella Grillo

© Riproduzione Riservata
Commenti