icona del cinema italiano

Marcello Mastroianni ed Anita Ekberg, la scena cult ne “La dolce vita”

Il 28 settembre 1924 nasceva una vera e propria icona della storia del cinema italiano: Marcello Mastroianni. Celebre la scena nella fontana di Trevi con Anita Ekberg ne "La dolce vita"
Marcello Mastroianni ed Anita Ekberg, la scena cult ne "La dolce vita"

Il 28 settembre 1924 nasceva una vera e propria icona della storia del cinema italiano: Marcello Mastroianni. È stato l’attore italiano più premiato di sempre vincendo 8 nastri d’argento, 2 Coppe Volpi a Venezia, un Leone d’Oro alla carriera e 3 nomination agli Oscar. Da molti giornali esteri, viene da sempre definito il divo italiano più famoso e amato. Un vero e proprio modello per chiunque si affacci alla carriera da attore, un punto di riferimento per l’intero pubblico italiano.

Oggi, a 24 anni dalla sua scomparsa, ricordiamo un film indimenticabile come La dolce vita, di Federico Fellini.

La dolce vita

Alberto Moravia, sull’Espresso del 14 febbraio, scriveva riguardo il film: Pur tenendosi costantemente a un alto livello espressivo, Fellini pare cambiar maniera secondo gli argomenti degli episodi, in una gamma di rappresentazione che va dalla caricatura espressionista fino al più asciutto neorealismo. In generale si nota un’inclinazione alla deformazione caricaturale dovunque il giudizio morale si fa più crudele e più sprezzante, non senza una punta, del resto, di compiacimento e di complicità, come nella scena assai estrosa dell’orgia finale o in quella della festa dei nobili, ammirevole quest’ultima per sagacia descrittiva e ritmo narrativo.”

“La dolce vita” è uno dei classici senza tempo del cinema italiano ma anche mondiale. Una storia di amore, corruzione, divertimento, moralità. Un ritratto unico sulla società mondana del tempo, in grado di rappresentare a pieno il boom economico degli anni ‘60.

La scena iconica di Marcello Mastroianni ed Anita Ekberg

“Marcello, come here. Hurry up!” Bastano queste parole per vedere davanti a noi l’immagine di una bellissima donna che fa il bagno nella fontana di Trevi. Una scena iconica ed eterna, impressa nella mente di tutte le generazioni.

Questa scena fu girata durante la notte, in pieno inverno. Fellini stesso dichiarò che Marcello Mastroianni, a differenza di Anita Ekberg, entrò nella fontana con sotto i vestiti una tuta da sub. Per resistere al bagno congelato, Fellini raccontò persino che Marcello si scolò una bottiglia intera di Vodka, girando la scena completamente ubriaco. Una scena da sogno, incastonata in un tempo ovattato, fermo, effimero. Una vera perdizione nella quale perdersi, incantati dalla magia di Roma e la bravura degli attori.

Stella Grillo

© Riproduzione Riservata
Commenti