Ian Holm

È morto Ian Holm, Bilbo Baggins del “Signore degli anelli”

Il grande attore aveva 88 anni. Fu candidato agli Oscar per 'Momenti di gloria' ma la sua fama è legata soprattutto alla trilogia del Signore degli Anelli
morto-ian-holm

E’ morto l’attore britannico Ian Holm, ha interpretato lo hobbit Bilbo Baggins nella prima trilogia Il Signore degli Anelli ed è apparso anche nella seconda, Lo Hobbit. Holm, 88 anni, è stato uno straordinario protagonista a teatro e al cinema. Ma fu la saga tratta da J. R. R. Tolkien a renderlo così celebre. Era malato di Parkinson. All’inizio di questo mese, racconta il Guardian, aveva espresso il suo rammarico per non poter partecipare a una riunione virtuale per il film: “Mi dispiace non vedervi di persona, mi mancate tutti e spero che le vostre avventure vi abbiano portato in molti luoghi, sono in lockdown nella mia casa di hobbit”.

La carriera

Oltre a Brazil (1985), Ballando con uno sconosciuto (1985), Enrico V (1989) e Frankenstein di Mary Shelley (1994), Ian Holm ha recitato anche in Amleto (1990), Il pasto nudo (1990), La pazzia di Re Giorgio (1994), Il quinto elemento (1997), Il dolce domani (1997). Nel 1981 interpreta Sam Mussabini nel film Momenti di gloria di Hugh Hudson, interpretazione che gli vale una candidatura agli Oscar come miglior attore non protagonista. Nel 1998 la regina Elisabetta II gli conferisce il titolo di baronetto per meriti artistici.

La vita

Nato in Gran Bretagna da James Harvey Cuthbert, psichiatra, e da Jean Wilson Holm, risiede nella clinica psichiatrica dove lavora il padre fino al 1950. Si trasferisce a Londra si iscrive alla London’s Royal Academy of Dramatic Art, dove si diploma nel 1954. Debutta nello stesso anno a teatro con la Royal Shakespeare Company, che seguirà per oltre dieci anni. Nel 1970 abbandona il teatro, scegliendo la via del cinema e della televisione, dove spesso interpreterà figure storiche. Il primo grande successo personale lo ottiene interpretando l’androide Ash in Alien di Ridley Scott, nel 1979, a cui seguono altri grandi successi. Nel 1998 la Regina Elisabetta II gli conferisce il titolo di “Baronetto” per meriti artistici. Negli anni 2000 ottiene successo con l’interpretazione di Bilbo Baggins nella trilogia de Il Signore degli Anelli di Peter Jackson.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti