Canzoni come poesie

“Candle in the wind”, la canzone che Elton John dedicò a Lady Diana

Originariamente dedicata a Marilyn Monroe, "Candle in the wind" fu riadattata nel 1997 e dedicata a Lady Diana, in occasione del suo funerale
candle-in-the-wind

Invitato nel 1997 ad esibirsi durante i funerali di Lady Diana, il cantante riadattò le parole della sua “Candle in the wind” del 1973 per dedicare la canzone alla “rosa d’Inghilterra”, la meravigliosa Principessa Diana. La canzone raggiunse nello stesso anno il primo posto nella classifica dei singoli venduti nel Regno Unito ed ebbe uno straordinario successo in tutto il mondo, superando in poco tempo White Christmas di Bing Crosby nella classifica dei singoli più venduti di tutti i tempi. 

 

La versione originale dedicata a Marilyn Monroe

La versione originale della canzone, composta nel 1973, è un ritratto disincantato della vita di Marilyn Monroe, il cui vero nome era Norma Jean Baker. La canzone fu pubblicata anche come singolo e si posizionò all’undicesimo posto delle classifiche dei dischi venduti nel Regno Unito nel 1974. Questa versione, considerata dalla rivista Rolling Stone delle 500 canzoni più grandi di tutti i tempi, fu riadattata 25 anni dopo in occasione dei funerali di Lady Diana.

L’omaggio a Lady Diana

Il 31 agosto 1997 la Principessa Diana muore in un incidente stradale. La notizia scuote profondamente Elton John, che con Diana aveva un’intima e intensa amicizia. Su espressa richiesta della famiglia di Diana, decise di dare anche un proprio contributo alla memoria della Principessa del Galles. Contattò quindi il suo storico paroliere, Bernie Taupin, e insieme riadattarono il classico Candle in the Wind. John cantò la canzone in pubblico, per la prima e unica volta nella storia, al funerale della Principessa, all’abbazia di Westminster, il 6 settembre 1997.

Un’esibizione unica nella storia

Negli anni successivi diverse furono le richieste fatte al cantautore per una nuova performance della versione del 1997. Ma Elton John rifiutò sempre. Solamente con il consenso dei principi William e Henry, figli di Diana, avrebbe cantato un’altra volta la canzone in pubblico. La richiesta arriva 10 anni dopo, in occasione del concerto organizzato al Wembley Stadium dai principi William e Henry il 1º luglio 2007, giorno in cui la Principessa avrebbe compiuto quarantasei anni. Ma anche quel giorno, con grande sorpresa per tutti, John decise di non cantare la canzone. 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti