Sei qui: Home » Intrattenimento » 22 Marzo 1963, i Beatles debuttano con il loro primo album “Please Please Me”
anniversari musicali

22 Marzo 1963, i Beatles debuttano con il loro primo album “Please Please Me”

Il 22 Marzo 1963 usciva il primo album dei Beatles: “Please Please Me”. Questo è stato il primo di una lunghissima serie di produzioni indimenticabili di una delle band più famose di sempre.

Il 22 Marzo 1963 usciva il primo album dei Beatles: “Please Please Me”. Questo è stato il primo di una lunghissima serie di produzioni indimenticabili di una delle band più famose di sempre.

La storia dell’album

Se pensate che 12 album in sette anni sia un numero impressionante, considerate questo: I Beatles, hanno registrato 10 delle 14 canzoni del dico “Please Please Me”, in una sola sessione di studio di 13 ore. Gli artisti moderni a volte lavorano per anni su un singolo album ma, questi musicisti hanno lavorato sulla maggior parte del loro debutto, in meno di un giorno.

Delle 14 tracce presenti, otto sono state scritte dalla stellare squadra di autori di canzoni di Lennon e McCartney. I restanti sei brani erano cover, inclusa la mega hit “Twist and Shout”. Fu l’ultima canzone registrata durante la sessione perché Lennon aveva un raffreddore e la voce “spezza-gola” della canzone gli richiedeva di dare tutto quello che aveva.

Un album dalle mille sfaccettature musicali

Come in altri album dei Beatles, Lennon e McCartney compongono la maggior parte delle voci principali, ma anche Harrison e Starr hanno avuto la possibilità di mostrarci le loro capacità. Il chitarrista principale ci dà la super-catchy “Do You Want to Know a Secret?”, mentre il batterista ci offre una scelta strana ma deliziosa, “Boys”, che è stata originariamente eseguita da The Shirelles, un gruppo femminile americano.

Forse uno dei momenti più magici arriva a metà dell’album quando Lennon e McCartney uniscono le forze, per una voce principale unificata sulla title track, che fu anche il secondo singolo pubblicato dalla band, e il primo singolo della band, “Love Me Do”. Quelle armonie combinate con l’abilità di Lennon/McCartney di scrivere melodie irresistibili, rendono entrambi i brani dei classici istantanei.

Una squadra invincibile nella storia della musica

Un altro pezzo integrante del puzzle musicale, era un signore chiamato George Martin. Il suo nome non è così noto come i quattro membri ufficiali della band, ma era conosciuto come “il quinto Beatle”. Non solo Martin contribuì con il piano alla canzone “Misery” e con la celesta a “Baby It’s You”, ma mise tutto insieme come produttore della band.

Martin continuò a lavorare con i Beatles per tutta la sua breve ma storica carriera, sopravvivendo sia a Lennon che a Harrison, anche se aveva più di 14 anni di Starr, il Beatle più vecchio.

Perché ricordare il primo album dei The Beatles?

Mentre “Please Please Me” può non essere stato innovativo come “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band” o squisito come “Abbey Road”, la sua importanza come primo album dei Beatles non può essere negata. Può suonare un po’ più datato di alcuni dei successivi lavori più sperimentali della band, ma rimane un solido contributo alla storia del rock ‘n’ roll e della musica popolare, guadagnandosi il suo posto al n. 39 nella lista di Rolling Stone dei 500 migliori album di tutti i tempi.

Stella Grillo

 

© Riproduzione Riservata