Alberto Sordi

I 5 film più belli di Alberto Sordi

Alberto Sordi è uno degli attori della commedia all'italiana più amati di sempre. Per ricordarlo a 100 anni dalla sua nascita, abbiamo selezionato i suoi film più belli
I 5 film più belli di Alberto Sordi

Oggi, 15 giugno 2020, Alberto Sordi avrebbe compiuto 100 anni. L’Albertone nazionale è stato uno degli attori più importanti della commedia all’italiana. Fu amatissimo dal pubblico e dai registi, perché capace di interpretare magistralmente le abitudini, vizi e virtù del tipico abitante del Belpaese. Sordi è passato alla storia per aver incarnato alla perfezione l’italiano medio. Per l’occasione, vogliamo celebrarlo ricordando i suoi film più belli.

Un americano a Roma (1954)

Una brillante commedia in cui viene messa in scena la mania esterofila di tanti italiani dell’epoca, affascinati dal mito di un’America opulenta e irraggiungibile. È diretto da Steno e interpretato da Alberto Sordi.

I Vitelloni (1953)

Diretto da Federico Fellini e uscito nel 1953, I Vitelloni racconta la storia di quattro giovani nullafacenti (vitelloni, per l’appunto), squattrinati e un po’ sprovveduti: l’intellettuale Leopoldo, il donnaiolo Fausto, il maturo Moraldo, l’infantile Alberto e l’inguaribile giocatore Riccardo.

ll medico della mutua (1968)

In questo film del 1968 diretto da Luigi Zampa, l’Albertone nazionale interpreta il medico arrivista Guido Tersilli, che cerca di approfittare del corrotto sistema sanitario italiano a scopo di lucro.

La grande guerra (1959)

Pellicola premiata con il Leone d’Oro di Venezia e tre David di Donatello, La grande guerra è secondo molti uno dei film più belli del cinema italiano. È diretto da Mario Monicelli e interpretato da Alberto Sordi e Vittorio Gassman.

Il vedovo (1959)

Il Vedovo è un film del 1959 diretto da Dino Risi con Alberto Sordi e Franca Valeri. In questa pellicola Sordi interpreta Alberto Nardi, il tipico industriale romano che si crede chissà chi, pur non avendo nessun tipo di capacità e competenze.

© Riproduzione Riservata
Commenti