Sei qui: Home » Frasi » “Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare” di Andy Warhol
frase del giorno

“Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare” di Andy Warhol

L'aforisma con cui vogliamo iniziare la giornata di oggi, appartenente a Andy Warhol, spiega bene come la terra che ci ospita sia una forma d’arte, così bella e preziosa da doverla preservare a tutti i costi.

L’ambiente, la terra che ci ospita, sono una forma d’arte, la più bella, da preservare. E’ questo il succo del concetto dell’aforisma con cui vogliamo iniziare la giornata di oggi, appartenente a Andy Warhol.

“Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare” 

Prendersi cura della terra

Tutelare la terra è importante perché le risorse come l’aria, l’acqua, le specie vegetali e le specie animali non sono inesauribili, ma spesso, e purtroppo, sono state considerate come tali. La protezione dell’ambiente è una questione che riguarda il benessere e lo sviluppo della società. Prendersi cura del pianeta rappresentai un dovere di tutti gli uomini e di tutti i Paesi, senza alcuna esclusione. Prendersi cura del suolo che ci ospita significa vivere meglio e in salute: lo sanno bene le famiglie del quartiere Tamburi di Taranto, dove sorge l’industria siderurgica che da anni influisce sull’atmosfera e di conseguenza sulla salute dei suoi cittadini, colpendo anche i più giovani come nel caso di  Giorgio di Ponzio, il 15enne morto nel gennaio del 2019 per un sarcoma ai tessuti molli, malattia che i genitori hanno messo in relazione alle emissioni dell’ex Ilva. A lui un paio di giorni fa lo street-artist napoletano Jorit (all’anagrafe Ciro Cerullo, classe ‘90) ha dedicato un murales che occupa l’intera facciata di un edificio in borgata Tramontone.

Il pianeta, un’opera d’arte

Oggi, è necessario imparare a considerare le conseguenze che le proprie azioni possono avere sull’ambiente. Ignoranza o indifferenza, a lungo andare, possono causare danni enormi e irreversibili. Proprio nei giorni scorsi è stato pubblicato il dossier “Mal’aria 2021 edizione speciale – I costi dell’immobilismo” di Legambiente, dal quale è emerso che ben undici città italiane hanno già superato a settembre il limite previsto per le polveri sottili nell’aria, oltrepassando la soglia annua dei 35 giorni con PM10 superiore ai 50 microgrammi al metro cubo. Emerge dal 

Una conoscenza approfondita, piccole azioni e attenzioni quotidiane possono aiutare a preservare l’ambiente e la natura circostante, ottenendo così effetti enormemente benefici sulla vita di ognuno, migliorandone la qualità. Tutelare l’ambiente significa impegnarsi concretamente e costantemente per migliorare le condizioni di vita di ogni cittadino. Prendersi cura della nostra terra e della natura significa contribuire a tutelare quella che, proprio uno dei maestri della pop art Andy Warhol, ha definito come “la più bella forma d’arte che si possa desiderare”.

 

 
© Riproduzione Riservata