a Milano

” Occhio, cuore e mente: cinquant’anni di bellezza nella fotografia di moda”di Gian Paolo Barbieri

Audrey Hepburn, Jerry Hall, Vivienne Westwood, Eva Malstrom, Monica Bellucci e tante altre...La bellezza e l'eleganza di bellissime donne, catturata dagli scatti di moda diGian Paolo Barbieri, celebre fotografo italiano
Gian Paolo Barbieri, " Occhio, cuore e mente: cinquant’anni di bellezza nella fotografia di moda"

MILANO – Una bellissima esposizione fotografica che ripercorre, attraverso 40 immagini, mezzo secolo di carriera di uno dei fotografi di moda più importanti e riconosciuti a livello internazionale. Gian Paolo Barbieri incanta e sorprende con i suoi scatti fotografici, a partire dai più celebri fino ad arrivare ad alcune fotografie inedite per la prima volta esposte al pubblico in questa mostra dal nome:”Occhio, cuore e mente: cinquant’anni di bellezza nella fotografia di moda”, che sarà alla Arts in Progress di Milano fino al 20 dicembre.

GIAN PAOLO BARBIERI – Gian Paolo Barbieri nasce a Milano nel 1938 e fin da piccolo si appassiona di fotografia di moda e di teatro. Il cinema americano degli anni ’50 permette al fotografo di analizzare il senso della luce e del movimento nelle figure femminili e di trasferirlo nella fotografia di moda italiana, donandole un’anima diversa.  Nel 1964 Barbieri inizia a pubblicare dei servizi fotografici nella rivista che diventerà “Vogue Italia” e collabora anche con “Vogue Paris”. Realizza campagne pubblicitarie per marchi importanti come: Elizabeth Arden, Chanel, Dolce & Gabbana, Mikimoto e tanti altri, in cui riesce a trasformare ciò che ritrae in immagini ideali, con richiami continui al cinema anni Trenta e Quaranta. Lavorando per “Vogue Italia” ha l’opportunità di collaborare con  grandi stilisti  come Valentino, Dolce & Gabbana, Versace, Ferré, Missoni e Armani. Lo stesso Gianfranco Ferrè ha dichiarato:” Le immagini di Gian Paolo sono – nell’ordine – occhio, cuore e mente.”

LA MOSTRA – “Occhio, cuore e mente: cinquant’anni di bellezza nella fotografia di moda” propone 40 tra i soggetti più conosciuti del fotografo milanese, stampe vintage ai sali d’argento e polaroid, oltre ad alcuni scatti inediti.Le fotografie per riviste di moda, ritratti in studio, scatti eseguiti durante pause sul set riescono a raccontare il mondo della moda e la sua dimensione sospesa tra realtà e immaginario. Barbieri, grande interprete dello stile Made in Italy ha collaborato anche con stilisti internazionali come Yves Saint Laurent e Vivienne Westwood. Proprio parlando di lui, Yves Saint Laurent ha affermato che “Gian Paolo Barbieri attraversa l’eleganza sontuosa dei suoi ritratti femminili e delle scene dei quartieri poveri con la stessa anima, lo stesso amore. Un segreto che non appartiene che a lui. Nutro per Gian Paolo una profonda ammirazione, perché lo ritengo un fotografo sensibile, umano e capace di dignitosa partecipazione emotiva”. Tra le dive e le modelle che hanno posato per lui trobiamo Audrey Hepburn, Jerry Hall, Vivienne Westwood, Eva Malstrom, Aly Dunne, Mary Jonasson, Veruschka, Anjelica Huston, le italiane Isa Stoppi, Simonetta Gianfelici, Ivana Bastianello e Monica Bellucci. Questa mostra, che resterà aperta al pubblico fino al 20 dicembre è l’occasione per entrare a contatto con la moda e l’eleganza dal sapore squisitamente italiano.

 

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti