Al Museo della Città

“Nove minime”. Fotografia e letteratura in mostra a Rimini

L’evento artistico curato da Giulia Marchi prosegue fino al 13 dicembre

MILANO – Fino al 13 dicembre la collettiva fotografica dal titolo “nove_minime” di Rimini (ala nuova) promossa da t.club Rimini e a cura di Giulia Marchi prosegue il suo percorso fra fotografia e letteratura. La rassegna arriva al termine di un workshop fotografico (“Fotografia e Letteratura: un incontro privilegiato” tenuto dalla stessa Marchi) che, nel marzo del 2015, è stato curato dall’associazione fotografica t.club di Rimini.

IL WORKSHOP – Il collettivo è composto da nove soci che vi hanno partecipato con nove background differenti. L’obiettivo è quello di farsi conoscere e crescere fotograficamente. La particolarità del workshop è che in realtà non sono state scattate foto, gli aderenti hanno letto, ascoltato e guardato. I partecipanti hanno lavorato a un testo (prosa o poesia) e dopo alcune settimane si è tenuta una prima revisione collettiva. La volontàdi creare questo workshop è stata dettata dall’esigenza della Marchi di vincere una sfida personale in campo artistico. Allo stesso modo per coloro che hanno partecipato e hanno dovuto destrutturare il processo creativo.

IL METODO – Come la curatrice spiega le necessità del corso: “La letteratura nei progetti fotografici come valore puramente di studio, di approfondimento, di ricerca. Avvicinarsi all’idea di una immagine con una consapevolezza “diversa”, strutturata secondo parole, pause e suoni. Il testo e l’autore divengono parte integrante del progetto fotografico supportando e stimolando le scelte che i nostri occhi faranno. Tentare un approccio meditato; uno scatto mentale, infatti, precede quello fisico, quello reale e ne determina le scelte. (…) Le immagini ci parlano e le parole ci consentono di immaginare, potremmo quasi definire questo approccio un” gioco di specchi” nel quale perdersi e ritrovarsi, nel quale i testi e le fotografie che verranno prodotte instaureranno un dialogo costantemente aperto e di supporto reciproco” .

IL COLLETTIVO – Fotografie di: Roberto Baroncini, Simona Del Monaco, Federico Galli, Maria Teresa Romolo, Michele Rosata, Elisa Severi, Simona Tombesi, Valerio Tullio, Daniela Valli. Mostra a cura di Giulia Marchi. Testo introduttivo di Massimo Pulini.

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti