Fotografia

La fotografia in bianco e nero di Elliot Erwitt arriva a Treviso

Elliot Erwitt in mostra a Treviso

Dal 22 settembre il fotografo Elliot Erwitt sarà a Treviso con la mostra “Elliott Erwitt: i cani sono come gli umani, solo con più capelli”…

MILANO – Elliot Erwitt compie 90 anni e per celebrare questo traguardo partiranno un serie di iniziative tra cui la mostra a lui dedicata agli spazi di Casa dei Carraresi a Treviso dal 22 settembre al 3 febbraio 2019

 

I cani in mostra

La mostra che partirà a settembre rientra nella serie di iniziative a livello  internazionale che festeggiano  il lavoro del grande artista. Organizzato da Suazes, in collaborazione con  Fondazione Cassamarca di Treviso e Magnum Photos, il percorso espositivo è curato da Marco Minuz e si concentra sull’attività fotografica di Erwitt legata ai cani. Tale selezione è la prima volta che viene esposta in Italia e presenta circa 80 foto accompagnate da video e documenti per conoscere l’artista franco-americano a tutto tondo.

 

L’assurdo e il paradossale

Riconosciuto come uno dei maestri della fotografia a livello mondiale, Elliot Erwitt nasce a Parigi ma si trasferisce a New York dove nel 1953 entra alla Magnum Photos, l’agenzia fotografica per eccellenza. Nel corso degli anni si è costruito una propria identità fotografica caratterizzata dal bianco/nero e dall’ironia, onnipresente nei suoi scatti. Il suo obiettivo è quello di catturare la realtà circostante cogliendone l’assurdo e il paradossale. Per questo la scelta del soggetto nelle sue foto è ricaduta sui cani, poiché caratterizzati da un atteggiamento naturale che si contrappone alla compostezza dei padroni.

La fotografia in bianco e nero di Elliot Erwitt arriva a Treviso ultima modifica: 2018-09-19T09:05:30+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti