”Città invisibili”, la mostra e la lectio magistralis del grande fotografo Mimmo Jodice

Giovedì 13 giugno alle ore 19.00, il Teatro Agorà della Triennale di Milano ospiterà la lectio magistralis del grande fotografo italiano Mimmo Jodice (Napoli, 1934). Ad accompagnarlo saranno il vicedirettore di Grazia, Daniele Bresciani e l'attrice Lella Costa...
Si terrà giovedì sera a Milano, presso il Teatro Agorà della Triennale, la lectio magistralis del grande maestro italiano della fotografia, accompagnato da Daniele Bresciani e Lella Costa. Si tratta del quinto appuntamento di una serie di sei lezioni organizzate da AFIP e CNA Professioni  

MILANO – Giovedì 13 giugno alle ore 19.00, il Teatro Agorà della Triennale di Milano ospiterà la lectio magistralis del grande fotografo italiano Mimmo Jodice (Napoli, 1934). Ad accompagnarlo saranno il vicedirettore di Grazia, Daniele Bresciani e l’attrice Lella Costa. La serata è la quinta di una serie di sei lezioni organizzate dalla AFIP – Associazione Fotografi Italiani Professionisti e CNA Professioni, tenutesi con cadenza quindicinale a partire dal 18 aprile.
 
IL TEMA DELLA LECTIO – Nel corso della lectio, Mimmo Jodice traccerà un profilo dei suoi cinquant’anni di carriera e illustrerà la mostra itinerante “Città sublimi”, presentata a Montreal (Canada) e all’Accademia di architettura di Mendrisio. L’esposizione propone le immagini di una ventina di città straniere che Jodice ha ritratto, da New York a San Paolo, da Mosca a Tokyo, da Parigi a Londra, ma anche italiane, come Roma e Napoli, per ognuna delle quali è stato realizzato un libro fotografico.
 
IL FOTOGRAFO – Mimmo Jodice è uno dei grandi nomi della storia della fotografia italiana. Vive a Napoli. Fotografo di avanguardia fin dagli anni sessanta, attento alle sperimentazioni e alle possibilità espressive del linguaggio fotografico, è stato protagonista instancabile nel dibattito culturale che ha portato alla crescita e successivamente alla affermazione della fotografia italiana anche in campo internazionale.
 
IL PROSSIMO APPUNTAMENTO
– L’iniziativa “Lectio magistralis di fotografia e dintorni” si chiuderà giovedì 27 giugno, con le “Ispirazioni” di Toni Thorimbert, guidate da La Pina e Alessandro Cattelan.
 
L’AFIP – L’Associazione Fotografi Italiani Professionisti, presieduta da Giovanni Gastel, rappresenta quei fotografi che esercitano in Italia la professione fotografica nell’ambito della pubblicità, della moda, dell’editoria, delle pubbliche relazioni, del ritratto ecc., con la convinzione che la fotografia sia un frutto dell’ingegno e mezzo di cultura e di espressione. Gli scopi dell’associazione sono la qualificazione, lo sviluppo, la tutela della professione e ogni forma di comunicazione o contatto tra colleghi. Tali scopi potranno essere conseguiti con qualsiasi mezzo ritenuto necessario, ad esempio con pubblicazioni, borse di studio, rapporti con autorità italiane e straniere, rapporti e fusioni con associazioni italiane, straniere o internazionali. Oltre a ciò, l’attività dell’AFIP si concretizza con una serie di eventi, quali conferenze, mostre e un blog (http://afiponline.blogspot.it) dove verranno segnalati gli eventi più interessanti e saranno discussi i temi e gli argomenti legati alla fotografia e alla professione.

IL DIRETTIVO DELL’AFIP – Il nuovo direttivo dell’AFIP è composto da Giovanni Gastel (presidente), Alfredo Pratelli (presidente onorario), Annalisa Mazzoli (vicepresidente), Andreas Ikonomu (segretario), Michele Gianotti (tesoriere), Antonio Mecca (portavoce), Debora Barnaba, Giuseppe Biancofiore, Gianluca Cisternino, Rosolino Croce, Federica Lazza, Sauro Sorana, Rocco Toscani.
 
13 giugno 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti