i vincitori

British Journal of Photography: i fotografi vincitori dell’edizione 2020

Sono stati annunciati i vincitori del Premio Internazionale di Fotografia 2020 istituito da 1854 Media e dal British Journal of Photography
British Journal of Photography: i vincitori dell'edizione 2020

Anche quest’anno, 1854 Media e il British Journal of Photography hanno annunciato i fotografi vincitori del BJP International Photography Award 2020. Creato in collaborazione con TJ Boulting Gallery, il BJP International Photography Award va alla ricerca dei migliori talenti in giro per il mondo. il concorso fotografico negli anni è stato un trampolino di lancio per le carriere di alcuni tra i più importanti artisti di oggi.

Il vincitore: Emeric Lhuisset

Il quindicesimo fotografo vincitore del premio è l’artista parigino Émeric Lhuisset, con la sua serie Theater of War (Teatro di guerra). Come per i vincitori degli anni passati Juno Calypso, Jack Latham e Felicity Hammond, Lhuisset sarà dedicata una mostra personale presso l’importante TJ Boulting Gallery di Londra.

“Teatro di guerra” e “L’altra riva”

Selezionata da una giuria internazionale di esperti del settore, la serie Theater of War vuole esaminare l’aspetto teatrale del conflitto, mettendo in scena veri gruppi di guerriglieri curdi all’interno di setting iperrealistici, in modo da cancellare le barriere tra l’arte e il giornalismo. Lhuisset ha prodotto anche la serie L’autre Rive (L’altra riva), in cui ha ritratto gli stessi soggetti dopo che questi avevano trovato rifugio in Europa. Mettendo a confronto le due serie, l’artista tenta di destrutturare lo sguardo dello spettatore nei confronti dei rifugiati.

“Da un lato” dice l’artista, “sto mettendo gli spettatori di fronte a un paradosso: i combattenti curdi, dopo aver attraversato il mare ed essere arrivati in Europa, sono stati visti come emarginati e parassiti da molte di quelle stesse persone che li avevano definiti eroi durante la loro violenta battaglia contro l’ISIS. Dall’altro lato, voglio presentare immagini che differiscano dalla rappresentazione dei rifugiati a cui siamo abituati, mostrando una vita quotidiana che potrebbe essere quella di chiunque di noi”.

Gli altri fotografi vincitori

Secondo posto condiviso per Elena Helfrecht con Plexus, un case study fotografico basato su nature morte che emergono da traumi ereditari e dalla cosiddetta “postmemoria”, insieme a Giulia Parlato con Diachronicles, che analizza l’uso storico della fotografia come documento di verità.

Categoria “Foto singola”

Per la prima volta nella storia del premio, il BJP International Photography Award 2020 ha deciso di dare vita, oltre alla classica mostra personale dedicata a un unico artista, anche a una coinvolgente mostra di singole fotografie (che saranno esposte alla Seen Fifteen Gallery).

Tra le venti fotografie selezionate per questa categoria, anche quelle di James Wilde, Michael Barry, Marisol Mendez, Sandra Madelane e Michelle Watt. Dai ghiacciai islandesi ai pub irlandesi, dagli scatti domestici realizzati durante l’isolamento alla ricerca di libertà di un migrante venezuelano, la selezione costituisce un variegato ed eccezionale esempio di fotografia contemporanea.

fotocredits: Emeric Lhuisset

Cecilia Mastrogiovanni

© Riproduzione Riservata
Commenti