Andy Warhol, la collezione a Milano

Da martedì 12 aprile fino al 3 luglio
Andy Warhol, la collezione a Milano
Una trospettiva sul talento Pop Art

MILANO – A partire dalla settimana del Salone del Mobile i collezionisti potranno ammirare lo spazio a Andy Warhol. Fino al 3 luglio, nella galleria Pin Up di Corso Buenos Aires di Milano, una retrospettiva sul talento Pop Art, porrà l’accento sulle sue polaroid.

LE FOTO – Warhol aveva come obiettivo quello di catturare le persone nei loro stati più naturali, come lui le vedeva, scattando più volte finché il suo scopo non veniva raggiunto. I ritratti si concentrano quasi sempre su un unico elemento essenziale, il volto su fondo bianco, caratteristica tipica dei lavori dell’artista. La selezione di queste 47 opere fotografiche è del tutto inedita per l’Italia e prevede una serie di esposizioni per collezionisti nel corso del 2016: Spazio Pin Up Milano, Galleria Photology Noto, Palazzo Ducale Genova.

WARHOL E LA POLAROID – Andy Warhol era un cronista incessante della sua vita e dei suoi incontri, infatti, la fotografia ha sempre occupato un posto centrale nel suo processo artistico. Dalla fine del 1950 fino alla sua morte ha sempre portato con sé una macchina fotografica Polaroid, accumulando una vasta collezione di immagini istantanee di amici, amanti, artisti, oggetti di uso comune. La curiosità insaziabile dell’artista ha fornito uno sguardo intimo alle celebrità al di fuori dei soliti riflettori, uno sguardo improvvisato di ricchi e famosi rendendoli più accessibili agli occhi della gente comune.

© Riproduzione Riservata