Tributo a Giovanni Falcone, l’omaggio delle maggiori città italiane al giudice-eroe

Numerosi gli appuntamenti in programma in tutta Italia per celebrare il ventunesimo anniversario della morte del magistrato Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e della scorta, composta da Rocco Dicillo, Vito Schifani e Antonio Montinaro. Qui di seguito gli appuntamenti nelle maggiori città...
Tanti gli appuntamenti in programma per oggi, da Nord a Sud, per non dimenticare le vittime della mafia
MILANO – Numerosi gli appuntamenti in programma in tutta Italia per celebrare il ventunesimo anniversario della morte del magistrato Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e della scorta, composta da Rocco Dicillo, Vito Schifani e Antonio Montinaro. Qui di seguito gli appuntamenti nelle maggiori città. 
PALERMO – La presidente della Camera Laura Boldrini sarà a Palermo per partecipare alle iniziative promosse dal ministero dell’Istruzione e dalla Fondazione Falcone. La presidente Boldrini farà tappa sul luogo della strage, lungo l’autostrada Palermo-Trapani, per un omaggio ai caduti. Alle ore 16.30 arriverà all’aula bunker per incontrare gli studenti e prendere parte al corteo che si concluderà in via Notarbartolo dove si terrà la commemorazione delle vittime dell’eccidio. 
LE NAVI DELLA LEGALITA’ – Sono salpate ieri sera dai porti di Napoli e Civitavecchia le due ‘Navi della legalità” simbolicamente ribattezzate ‘Giovanni’ e ‘Paolo’, con a bordo circa tre mila studenti che sono arrivati a Palermo oggi stesso, con alcuni ospiti d’onore:  il presidente del Senato Piero Grasso, il ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza, il presidente Rai Anna Maria Tarantola, il sottosegretario all’Istruzione Marco Rossi Doria, il presidente di Libera don Luigi Ciotti, il Commissario straordinario Antiracket Giancarlo Trevisone, l’imprenditore e testimone di giustizia Pino Masciari. La manifestazione è organizzata dalla Fondazione Giovanni e Francesca Falcone in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in media partnership con l’Ansa e il suo Canale ‘Legalità”, rivolta alle scuole di tutta Italia per realizzare insieme iniziative di educazione e contrasto alla mafia. Il tema scelto quest’anno è ‘Le nuove rotte dell’impegno geografia e legalità", concorso che premia la partecipazione sulle navi delle scuole che si sono particolarmente distinte, ma anche spunto offerto agli studenti per confrontarsi con le personalità istituzionali a bordo delle navi. 
LA COMMEMORAZIONE – Nell’aula bunker del carcere dell’Ucciardone a Palermo avrà luogo il momento istituzionale della manifestazione, presieduto dal conduttore televisivo Fabio Fazio e alla presenza delle istituzioni locali e nazionali. Altre manifestazioni avranno luogo in piazza Magione, piazza Parco Ninni Cassarà, tutte a Palermo, e quest’anno anche Corleone. Qui, alle 12.30 il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza visiterà nel complesso monumentale di Sant’Agostino la mostra fotografica dell’Ansa "Falcone e Borsellino vent’anni dopo" inaugurata il 23 maggio scorso a Palermo dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a Palazzo Branciforte. . Momento solenne e conclusivo della manifestazione sarà il Silenzio suonato dal trombettiere della Polizia di Stato all’ora esatta della strage, le 17.58. I momenti salienti della manifestazione, compreso il dibattito nell’Aula Bunker, saranno trasmessi in diretta streaming sul sito del Canale Legalità dell’Ansa che diffonderà anche su Twitter, con l’hashtag #23maggio le iniziative in programma. 
 
MILANO – Il Coordinamento delle scuole milanesi per la legalità e la cittadinanza attiva, con il patrocinio del Comune di Milano presentano oggi “Nel nome di Falcone e Borsellino. I pericoli della zona grigia. Il ruolo dell’antimafia sociale”. Il programma è ricco di appuntamenti.
 
LE CONFERENZE – Dalle 8.45 alle 12.30 presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano si terrà una Conferenza su: I pericoli della “zona grigia”. Il ruolo dell’antimafia sociale. Dalle 15.00 alle 16.45 presso il Liceo Volta avranno luogo quattro incontri di approfondimento aperti alla città. “Che cosa ha significato fondare il Presidio Lea Garofalo”: la costruzione e il lavoro di formazione di un luogo giovanile dell’antimafia sociale, il valore della solidarietà dei ragazzi e la vicinanza alle vittime e ai deboli. “Le infiltrazioni mafiose nell’economia di Milano. “Stampo antimafioso” rivista on line. Marina Mazzeo, Stefano Paglia e Jacopo Pozzali raccontano l’esperienza di un gruppo di giovani giornalisti e studenti universitari. L’uso del Web come strumento di contro-informazione per contrastare la diffusione delle mafie. “Avviso pubblico”: Maria Ferrucci, sindaco di Corsico e Marica Andreotti, assessore ai Lavori Pubblici, Pubblica Istruzione Comunicazione, Partecipazione del comune di Pieve Emanuele, raccontano l’impegno degli amministratori contro la penetrazione delle mafie. 
 
MANIFESTAZIONI E SPETTACO0LI – Alle 16.45 si terrà la consueta cerimonia all’albero dedicato a Falcone e Borsellino presso i giardinetti omonimi di via Benedetto Marcello. La celebrazione sarà aperta dal discorso inaugurale del sindaco Giuliano Pisapia. Alle ore 21 presso l’Aula Magna del Liceo Virgilio avrà luogo lo spettacolo teatrale “Paolo Borsellino essendo stato”, ispirato al testo di Ruggero Cappuccio, per la regia di Oscar Magi. 
 
ROMA – Alle ore 12,00 a Villa Gordiani a Roma, sarà piantato un albero. “Piantare oggi un albero in onore di Falcone ha un significato più che meramente simbolico, significa in primo luogo ancorare le radici di un sentire comune ad un passato comune, con la prospettiva, tutti insieme, di slanciarci con entusiasmo verso un futuro che deve essere innanzitutto immaginato”. E’ quanto ranco La Torre, candidato al Consiglio Comunale della Lista Civica per Ignazio Marino. Alla cerimonia saranno presenti Ignazio Marino, candidato Sindaco, Franco La Torre, candidato al Consiglio Comunale con Lista civica per Marino, Giammarco Palmieri, Presidente V municipio, Lina Pagliaroli, Candidata Consiglio V municipio, Carmine Fotia, giornalista
 
23 maggio 2013
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© Riproduzione Riservata