Inaugurata a Bologna la Biennale Foto/Industria

Un appuntamento importante per la città di Bologna, di respiro internazionale, per valorizzare la cultura industriale del territorio.
Inaugurata a Bologna la Biennale Foto/Industria
Inaugurata a Bologna la Biennale Foto/Industria. Un appuntamento di respiro internazionale, che valorizza la cultura industriale del territorio.

MILANO – “La biennale FOTO/INDUSTRIA si conferma un appuntamento importante per la città, un evento internazionale pensato per valorizzare la cultura industriale e del territorio, alla scoperta di alcuni dei suoi luoghi chiave. Isabella Seràgnoli, attraverso la Fondazione MAST, ci offre la rappresentazione dell’industria e del mondo del lavoro, tramite la fotografia d’autore, cogliendo temi e valori di un universo che caratterizza fortemente il tessuto sociale ed economico della nostra area metropolitana”, dichiara il Sindaco di Bologna, Virginio Merola.

(VEDI LA GALLERY)

ARTE E INDUSTRIA, UNO SGUARDO PIÙ AMPIO – Una manifestazione di straordinaria importanza a livello nazionale e internazionale che offre iniziative culturali di qualità ad un pubblico sempre più variegato e motivato e promuove attività artistiche legate alla tradizione e alla storia concreta dell’industria. Il mondo del lavoro in tutte le sue forme è al centro della seconda edizione della biennale FOTO/INDUSTRIA 2015 di Bologna. La rassegna si articola in 14 esposizioni che si svolgeranno nel mese di ottobre in undici sedi storiche e presso il MAST.

LEGGI ANCHE: Presentata a Milano la manifestazione internazionale “La Biennale Foto/Industria 2015”

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI FOTOGRAFIA – “Ancor più della prima edizione del 2013 – spiega il Direttore Artistico François Hébel – questa rassegna unica al mondo per la sua capacità di selezionare sguardi e visioni sul lavoro e la produzione, è in realtà un autentico festival internazionale di fotografia offerto dalla Fondazione MAST e dal Comune di Bologna ai visitatori nella cornice eccezionale del centro storico della città e nella riqualificata area periferica dove sorge il MAST. Nel centro città nuovi spazi espositivi con palazzi storici, cappelle barocche e musei, danno modo ai visitatori di accedere a piedi a luoghi di grande interesse e alle loro collezioni, in occasione della visita a FOTO/INDUSTRIA”.

INCONTRO CON EDWARD BURTYNSKY – Nell’ambito degli appuntamenti in programma, sabato 10 ottobre la Fondazione MAST ospiterà l’artista Edward Burtynsky che presenterà e commenterà il documentario sul suo lavoro Manufactured Landscapes di Jennifer Baichwal. Tramite le sue fotografie su larga scala dei materiali e degli scarti della civiltà – paesaggi mozzafiato che documentano l’impatto dell’umanità sul mondo – l’artista solleva dubbi di natura etica ed estetica senza mai cercare risposte facili. Ciò che rende le foto assai potenti è il rifiuto di Burtynsky di farle risultare didattiche. Siamo tutti coinvolti, ci dicono: non esistono risposte facili. Il documentario riprende lo stesso approccio, presentandoci la complessità senza tuttavia esprimere giudizi semplicistici o soluzioni riduttive, ma tentando invece di sensibilizzare la nostra coscienza sul mondo e sul modo in cui lo abitiamo.

LEGGI ANCHE: “Acqua Shock” di Edward Burtynsky in mostra a Milano

 

© Riproduzione Riservata