Le “Meraviglie” di Alberto Angela hanno conquistato gli italiani

Alberto Angela si riconferma come uno dei conduttori più amati dagli italiani: le sue "Meraviglie" conquistano più di 4 milioni di spettatori e 19% di share
Le

MILANO – Le Meraviglie di Alberto Angela hanno rapito il pubblico italiano ieri sera: con 4milioni e 500mila spettatori (share 19,3%) è il programma vincente della serata, e ha battuto Il Collegio (2.307.000 e il 9,7% di share), Checco Zalone (2 milioni di spettatori, 8,4% di share) e Le Iene (1.445.000 telespettatori, 8,1% di share).

Alberto Angela si conferma un personaggio amatissimo dal pubblico italiano, stimato per la competenza e la passione con cui da anni si dedica alla divulgazione televisiva delle meraviglie naturali e artistiche di tutto il mondo. Quest’anno il programma si intitola proprio Meraviglie, ed è interamente dedicato all’Italia e al suo inestimabile patrimonio culturale. In ciascuna delle quattro puntate Alberto Angela condurrà il pubblico alla scoperta di tre bellezze italiane, una al Nord, una al Centro, una al Sud.

La puntata di ieri sera ha preso le mosse dalla città di Mantova, una delle perle del Rinascimento italiano: Palazzo Ducale e Palazzo Tè, le opere del Mantegna e lo straordinario contributo della dinastia dei Gonzaga. Dopo Mantova, le telecamere sono scese verso sud, fermandosi prima nella suggestiva Piazza Navona situata nel cuore della capitale, raccontandone le origini romane e lo sviluppo barocco. Infine sono giunte alla Costiera Amalfitana: il Duomo di Amalfi, la costiera, e le meraviglie contenute nel Parco Archeologico sommerso di Baia.

Anche sul web la trasmissione ha riscosso un successo eclatante. Tantissimi i tweet di apprezzamento ad Alberto Angela, il vero “patrimonio dell’umanità” secondo molti, e tantissimi coloro che hanno mostrato stupore per le mete scelte. L’hashtag #Meraviglie testimonia l’amore degli italiani per la propria cultura, e l’orgoglio di appartenere a una nazione in cui “a ogni latitudine si respira bellezza”.

© Riproduzione Riservata