Viaggi

10 incredibili luoghi che non sapevi esistessero in Europa

Viaggiare per l'Europa non significa solo visitare le grandi città, ma scoprire anche quelle mete ignote ai più che sono ricche di cultura
10 incredibili luoghi che non sapevi esistessero in Europa

MILANO – Qual è il modo migliore per esplorare l’Europa che scoprire a poco a poco le sue bellissime perle nascoste (fidatevi, ce ne sono a migliaia)? Così, oltre a Londra, Parigi, Roma, tante sono le mete da visitare e da conoscere, che ci arricchiranno, mostrandoci un volto del Paese in questione che non consideravamo. Paesaggi, edifici, palazzi: bellezze uniche in Europa. Che aspettate a preparare la valigia?

Hvar, Croatia

Hvar combina in modo unico la bellezza lussureggiante del Mediterraneo, la cultura e la ricca eredità storica. La città è salita al potere durante il Medioevo e fu un porto estremamente importante con l’impreo di Venezia. Ora molta gente la visita per la sua atmosfera ed è una località gradita sia ai turisti sia alla gente del posto.

Kravice, Bosnia and Herzegovina

C’è veramente molto da visitare in queste terre, ma queste mini cascate mozzano davvero il fiato: si tratta di 25 cascate che dovrebbero trovarsi in cima alla tua lista delle cose da ammirare quando visiti la Bosnia e la Erzegovina. La parte più bella? Se ci vai in estate, è possibile nuotare nelle piscine naturali circostanti.

Dinant, Belgio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Beautiful Dinant 🇧🇪❤️

Un post condiviso da karlakathleen_ (@karlakathleen_) in data:

Pochissime persone hanno sentito parlare di Dinant. Stupenda da visitare in ogni momento dell’anno, la carinissima cittadina fu il luogo di nascita di Adolphe Sax, l’inventore del sassofono. Oltre alla storia della musica, questo luogo è perfetto per chi cerca un po’ di solitudine o una vacanza all’insegna delle escursioni: ci sono infatti più di 2000 chilometri di sentieri.

L’isola di Skye, Scozia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Roadtrip…. the old man of storr, Scotland

Un post condiviso da ᚨᛁᛏᛟᚱ ᚨᚾᛋᚢᚨᛏᛖᚷᛁ (@aitoransuategi) in data:

Una sola parola: ultraterreno. Skye è semplicemente mozzafiato ed è una dei pochi luoghi nel Regno Unito che è stata lasciata intatta da noi umani. Molti vanno a fotografare The Old Man of Storr (Il vecchietto di Storr), una gigantesca roccia che svetta sulla vasta distesa dell’isola, ma non mancano le storie fatate delle piscine naturali. Sembrano uscire direttamente dalle pagine di un romanzo fantasy.

Kylemore Abbey, Irlanda

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Kylemore Abbey in Connemara, can only imagine the stories these walls would tell. Photo by @nicoricosancho on #lovinireland

Un post condiviso da Lovin (@lovindotie) in data:

Hai voglia di goderti una panorama da sogno? Bene, qui lo troverai. L’abbazia di Kylemore è un monastero benedettino degli anni ’20, situato sul terreno del castello di Kylemore nel Connemara, la regione selvaggia e aspra situata nell’Irlanda occidentale. Votato tra le migliori attrazioni irlandesi, Kylemore è ideale per sperimentare mistiche passeggiate nei boschi e sul lago, ammirare la magnifica architettura dell’abbazia e il più grande giardino murato d’Irlanda!

Civita di Bagnoregio, Italia

Civita di Bagnoregio è una particolare città medievale, lasciata pressoché intatta dai maestri del Rinascimento italiano. Ci vivono circa 10 persone, e per questo è stata soprannominata “La città che muore”. Nonostante questo triste soprannome, migliaia di turisti scendono dalla cima della cima della collina ogni anno.

Bohinj, Slovenia

Unico e meraviglioso, Bohinj è una stupenda, misteriosa ed eccentrica regione della Slovenia. Situata nel cuore delle Alpi giulie, Bohinji comprende la verdeggiante valle di Nomenj, gli altipiani di Pokljuka e Jelovica e le valli di Bohinj superiore e inferiore. Ospita anche il più grande lago della Slovenia, il Lago di Bohinj.

Faial, Portogallo

Conosciuta tra gli inglesi come “L’isola blu”, l’isola Faial fa parte delle Azzorre, una rete di incredibili masse vulcaniche nell’Oceano Atlantico. Sede di 15.000 persone, è famosa per i suoi paesaggi epici e le graziose case decorate in blu. Se hai bisogno di un po’ di divertimento in spiaggia, questo è il posto perfetto per te.

Meteora, Grecia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Метеора, Гърция Samsung galaxy S9 plus/ Snapseed Снимка на: @krasistm #mobilephotography_bg

Un post condiviso da Мобилна Фотография (@mobile.photography.bg) in data:

Il nome “Meteora” significa “in mezzo all’aria” e effettivamente questa località della Grecia settentrionale si trova in mezzo alle nuvole. È un importante centro di uno dei complessi più grandi e famosi dei monasteri ortodossi orientali in Grecia. Dei ventiquattro monasteri edificati faticosamente, ora solo sei sono ancora abitati, recuperati dopo anni di abbandono. È un patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Ronda, Spain

Nella bellissima e calda Andalucia, nel profondo sud della Spagna si trova Ronda, uno dei caratteristici pueblos blancos della zona: la sua peculiarità è che sia situata su un pianoro a strapiombo di 200 metri sulla sottostante pianura. Una profonda impressionante spaccatura su una larghezza di 60-80 metri e con uno strapiombo di 160 metri sul torrente Guadalevín divide la città in due parti. Se si vuole andare dall’altra parte, bisogna attraversare il Puente Nuevo costruito nel 1784-88.

Kizhi, Russia

L’isola di Kizhi è stata dichiarata patrimonio dell’umanità per le sue particolari strutture architettoniche. Il gioiello architettonico dell’isola è la chiesa della Trasfigurazione, risalente al Settecento, con le sue 22 cupole e l’iconostasi in stile barocco. Lì vicino si trova la Chiesa dell’Intercessione, con nove cupole, venne costruita nel 1764: la caratteristica più stupefacente di queste strutture è il fatto che vennero costruite senza chiodi o altri metalli di giuntura, per cui tutti i collegamenti sono in legno.

 

Via: Culture Trip

© Riproduzione Riservata