Arte e sabbia

Ilana Yahav, l’arte di raccontare storie con la sabbia

Ilana Yahav è una giovane artista israeliana che con le sue dita crea incredibili immagini su una superficie originale e unica: la sabbia
Ilana Yahav, l’arte di raccontare storie con la sabbia

MILANO – Sand Art, questo il nome di una nuova e originale forma di arte che vede appunto come protagonista la sabbia. Cerchiamo di capire bene cosa sia questa nuova forma d’arte. La tecnica consiste nel produrre su una superficie retroilluminata dei disegni con la sabbia. Al posto dei pennelli le proprie dita che creano immagini incredibili e originali, accompagnate da musiche scelte dall’artista. Le immagine create vengono poi proiettate su un grane schermo in modo da essere visibili anche dal pubblico che va ad assistere a questi spettacoli. Grazie all’uso della sabbia, le immagini possono cambiare velocemente e questo permette di costruire diverse storie. Tra gli artisti che si sono dedicati alla sand art, una delle più famose è Ilana Yahav

Chi è Ilana Yahav

Ilana è un’artista israeliana, conosciuta ai più per aver preso parte allo spot aziendale dell’Eni qualche anno fa. Con le sue dita è in grado di creare immagini romantiche e sensazionali, accompagnata da brani scelti da lei personalmente. Ilana fin da bambina ha sentito una forte amore per la sabbia, sulla quale disegnava velocemente prima che il lavoro venisse cancellato dalle onde del mare. Negli anni è riuscita a fare della sua passione un lavoro, allestendo diversi spettacoli in molti paesi. Tutti gli eventi sono unici e diversi l’uno dall’altro e non è raro che il pubblico si emozioni davanti alle creazioni dell’artista. Le sue immagini esprimono pace e dolcezza, amicizia e amore e sono tutte accompagnate da brani musicali. I video delle sue creazioni sono visibili sul suo sito e sono conosciuti da milioni di persone. Per conoscere meglio quest’artista abbiamo selezionato uno dei suoi video più belli, in cui ad essere interpretato è uno dei libri più famosi di Antoine de Saint-Exupéry. Ylana mette in scena “Il piccolo principe” e si sofferma in particolar modo su una delle citazioni più conosciute del libro: “L’essenziale è invisibile agli occhi”. Buona visione!

© Riproduzione Riservata
Commenti