Uffizi, multa al direttore Schmidt che combatte i bagarini

La sanzione dopo l’installazione degli altoparlanti per allertare i visitatori sulla vendita di biglietti non autorizzati
Il direttore degli Uffizi Eike Schmidt
Il direttore degli Uffizi Eike Schmidt

MILANO – Il direttore degli Uffizi Eike Schmidt è stato multato per aver piazzato vicino alla coda per i biglietti del Museo un altoparlante che in varie lingue diffidava i turisti dall’acquistare i biglietti dai bagarini.

I FATTI – Dopo aver ricevuto, ieri pomeriggio, un verbale di accertamento e contestazione per una presunta violazione di un articolo del Codice della strada poiché “effettuava pubblicità fonica a mezzo altoparlanti posizionati sotto il loggiato degli Uffizi, privo della prescritta autorizzazione”, il Direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, dovrà pagare una multa di 295 euro.

 

multa Eike Schmidt - ArtsLIfe

 

LA MULTA – “Invece di investire tempo ed energie per capire se abbiamo commesso un errore amministrativo nell’intraprendere la nostra iniziativa contro il bagarinaggio – afferma Schmidt -, quel che conta è un’altra cosa: bisogna stare uniti nel combattere gli illeciti e nel difendere il nostro patrimonio culturale. Proprio stanotte ricordiamo con il Sindaco le cinque vittime dell’attentato di via dei Georgofili, episodio sanguinoso della recente storia fiorentina che ci ammonisce e ci rammenta quanto sia fondamentale far fronte comune a qualsiasi tipo di criminalità”.

© Riproduzione Riservata