Opere da collezione

Sotheby’s a Milano, il successo della prima asta

Morandi con Fontana e Burri in cima ai risultati (+85% di venduto)
Le vendite della prima asta Sotheby’s a Milano

MILANO – La sessione serale dell’asta di Sotheby’s a Milano dedicata all’Arte Moderna e Contemporanea del 24 novembre, tenutasi nelle sale di palazzo Serbelloni a Milano ha ricevuto un discreto successo. La vendita ha reso omaggio a Burri: le 4 opere sono passate da una stima totale pre-asta di €1.350.000 ad una aggiudicazione complessiva pari a €2.172.000 duplicando le valutazioni. Si trattava di una selezione molto accurata di opere dal 1952 al 1980, che presentava un Ferro rarissimo anche per le sue dimensioni da collezione, del 1959 (agg €699.000) ed un Bianco Plastica (agg €735.000; vedi ill.) del 1968 subito compreso (come il Bianco 1952 agg. €435.000) dai collezionisti più informati che avevano ben presente le opere analoghe pubblicate sul catalogo newyorkese dedicato al grande Maestro di Città di Castello. World Record registrati anche per Festa e Tacchi nella sezione dell’asta dedicata alla Pop Art Romana. Il magnifico Albers proveniente dalla Galleria Beyeler di Basilea, Study for Hommage to the Square del 1968 (val €100.000-150.000), è andato in una collezione belga a €243.000.

FONTANA PROTAGONISTA – Il top lot dell’incanto nonché copertina del catalogo d’asta, il “Concetto spaziale, Attese” di Lucio Fontana (lotto 21), realizzato nel 1968, di colore giallo, a quattro tagli verticali e uno diagonale tagli, è stato acquistato al telefono intorno alla stima minima di 1.150.000 € (stima: 1-1.5.000.000 €).
Il “Concetto spaziale” del 1960, una tela di piccole dimensioni, perforata e rivestita da una vernice argento (lotto 5), è rimasta anch’essa sulla stima minima prevista di 400.000 €. Aumenta il valore delle sculture in ottone lucido e perforato, da 500 esemplari: una coppia è stata battuta per 110.000 € da una valutazione di 60-80.000 (con i diritti 135.000 €).

UN’ASTA DI SUCCESSO – La sessione pomeridiana della vendita di Arte Moderna ha mantenuto ottime performances registrando una percentuale di venduto pari all’85.0%. All’incanto 5 opere di 5 artiste per le quali si sono registrati ben 3 record: Grazia Varisco Reticolo Frangibile 1970 (€50,000), Giosetta Fioroni Bambino 1968 (52,500) e Lucia Di Luciano Irridazione n 10 del 1966 (€27,500). Si aggiudica il World Record Gianfranco Baruchello Die Lehrlinge zu Sais 1963 (€55,000) e Lucio Del Pezzo con Rosso Veneziano 1965 (€68,750).

 

© Riproduzione Riservata
Commenti