Gialli nell'arte

Salvator Mundi, scomparso il dipinto da prezzo record di Leonardo da Vinci

Il famoso e costoso (450 milioni di USD) Salvator Mundi attribuito a Leonardo da Vinci è sparito dalla circolazione ed ora è mistero nel mondo dell'arte
Salvator Mundi, scomparso il dipinto da prezzo "record" di Leonardo da Vinci

MILANO – Il mondo dell’arte torna ad avere il fiato sospeso. Il Salvator Mundi, dipinto di ancora incerta attribuzione a Leonardo da Vinci, è sparito dalla circolazione. Il New York Times ha provato a farsi largo tra gli intrecci e le nebbie che avvolgono l’opera in questione, ma senza trovare le risposte che cercava. Ecco allora che potremmo non avere l’occasione di vedere esposto uno dei dipinti più belli della storia dell’arte.

Niente traccia del Salvator Mundi di Leonardo

Vi ricordate il quadro di Leonardo da Vinci che nel 2017 è stato è stato battuto all’asta di Christie’s per la cifra record di 450 milioni di dollari? Esatto, è il Salvator Mundi attribuito (non ancora con estrema certezza) alla mano del genio toscano. Adesso è proprio questo dipinto ad essere al centro dell’attenzione nel mondo dell’arte: dov’è finito? Partiamo dal presupposto che non si è mai saputo chi fosse il ricco acquirente del quadro, ma ci sono solo alcune ipotesi che, tra giochi di alleanze tra principi sauditi, conducono al ministro della cultura di Abu Dhabi, Mohamed Khalifa al-Mubarak. Proprio lui aveva pubblicamente annunciato che il dipinto sarebbe sarebbe stato esposto in maniera permanente nella collezione del Louvre della città araba.

Cala la nebbia nel mondo dell’arte

Ma dopo quel momento non v’è rimasto più traccia. Il quadro è letteralmente sparito dalla circolazione. Anche chiedendo spiegazioni al direttore de non da risposta di dove ora si trovi il dipinto; è una domanda a cui potrebbe rispondere solo il ministro prima citato (che sarebbe anche il presunto acquirente dell’opera), che però anch’esso tace. Quello che si sa è comunque una volontà da parte del museo di esporre l’opera nell’anno corrente, per festeggiare i 500 anni dalla morte di Leonardo. Ma se il dipinto non c’è e non si sa dove si trovi, come farà il museo della capitale degli Emirati Arabi Uniti ad esibirlo? Cala quindi la nebbia nel mondo dell’arte e il mistero attorno ad un dei dipinti più enigmatici di tutti i tempi si infittisce tra le incertezze della sua attuale collocazione, tra il dubbio di una sua eventuale scomparsa e tra l’insicurezza che il suo autore sia veramente Leonardo.

LEGGI ANCHE: Milano celebra Leonardo da Vinci, gli eventi da non perdere

© Riproduzione Riservata