ARTE - Anniversari famosi

Salvador Dalí, 111 anni fa la nascita dell’eccentrico artista

Era l’11 maggio del 1904 quando a Figueres nacque Salvador Domènec Felip Jacint Dalí i Domènech, universalmente noto come Salvador Dalì. Pittore, scultore, scrittore e abilissimo disegnatore, è noto soprattutto per le sue opere bizzarre e surreali...

L’11 maggio del 1904 nasceva Salvador Dalí, uno dei personaggi più ecclettici e visionari del Novecento

 

MILANO – Era l’11 maggio del 1904 quando a Figueres nacque Salvador Domènec Felip Jacint Dalí i Domènech, universalmente noto come Salvador Dalì. Pittore, scultore, scrittore e abilissimo disegnatore, è noto soprattutto per le sue opere bizzarre e surreali. Talento poliedrico, Salvador Dalí si distinse non solo nel campo della pittura, ma anche dell’arte, del cinema e della fotografia. Stravagante ed eccentrica non fu soltanto la sua arte, ma la sua stessa esistenza, caratterizzata dalla passione per l’eccesso e per il lusso. Una personalità ben sopra le righe, che trasformò l’artista in un vero e proprio personaggio mediatico, spesso accusato di attirare maggior interesse per i suoi atteggiamenti che per i suoi lavori. Dalí morì nel suo paese natio il 23 gennaio del 1989.

 

UNA PERSONALITÀ CONTROVERSA –  Si ritiene che l’orientamento politico di Salvador Dalí abbia avuto un ruolo significativo nella sua affermazione. L’artista è stato infatti identificato come un sostenitore ideologico del regime autoritario di Francisco Franco. André Breton, leader del movimento surrealista, si sforzò di far sì che il nome di Dalí non fosse associato agli altri surrealisti. Sia per carattere e abitudini personali e per opportunismo, la sua figura fu spesso malvista dai contemporanei. Il celebre autore George Orwell scrisse di lui: «Bisognerebbe essere capaci di tenere presente che Dalí è contemporaneamente un grande artista e un disgustoso essere umano. Una cosa non esclude l’altra né, in alcun modo, la influenza.»

 

11 maggio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti