Ritrovati due dipinti di Van Gogh in mano alla camorra

La Guardia di Finanza di Napoli ha ritrovato i due importanti dipinti rubati nel 2002 dal museo di Amsterdam dedicato al pittore olandese
Ritrovati due dipinti di Van Gogh in mano alla camorra

MILANO – Due importanti dipinti di Van Gogh in mano alla camorra tornano alla luce. La Guardia di Finanza di Napoli ha ritrovato, nascosti insieme al patrimonio di una associazione camorristica dedita al traffico internazionale di cocaina, i due importanti dipinti rubati nel 2002 dal museo di Amsterdam dedicato al pittore olandese. I due dipinti aranno presentati ufficialmente a telecamere e cronisti, nelle prossime ore.

LE OPERE – Grazie ad una serie di indagini condotte dalla locale Direzione distrettuale antimafia, è stato possibile individuare un patrimonio di oltre dieci milioni di euro che comprendeva i quadri e procedere al sequestro dei beni. Si tratta della tela con “La congregazione lascia la chiesa riformata di Noenen” datato 1885 e la “Spiaggia di Scheveningen prima di una tempesta” dipinto del 1882.

IL FURTO – Il furto era avvenuto nella prima mattina del 7 dicembre del 2002. Poco prima delle otto i ladri si erano arrampicati sul tetto grazie ad una scala e si erano introdotti all’interno del complesso museale, eludendo tutti i sistemi di sicurezza. Dopo aver prelevato le due opere, i malviventi si erano allontanati indisturbati prima dell’arrivo dei custodi per l’apertura al pubblico.

© Riproduzione Riservata