Domani musei gratis in tutta Italia

Ritorna #domenicaalmuseo, musei gratis per tutti. Al via anche Domenica di carta

Al via l'edizione autunnale di #domenicaalmuseo, l'iniziativa promossa dal MiBACT che consente a tutti i cittadini, di visitare gratuitamente monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato...

Ve lo avevamo annunciato a luglio, quando l’iniziativa era stata ufficialmente lanciata dal Ministro Franceschini. E la riproporremo ogni volta, per ricordarvi che ogni prima domenica del mese, è possibile visitare gratuitamente i musei della propria città

MILANO – Al via l’edizione autunnale di #domenicaalmuseo, l’iniziativa promossa dal MiBACT che consente a tutti i cittadini, di visitare gratuitamente monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato. Dalla Val d’Aosta alla Sicilia sono infatti numerosissime le possibilità, consultabili sul sito del Ministero. Al via inoltre la manifestazione ”Domenica di Carta”, lanciata attraverso lo slogan ”La cultura è apertura. Archivi e Biblioteche si raccontano”. E noi di Libreriamo non potevamo essere più d’accordo.

DOMENICA DI CARTA – Inoltre, domenica 5 Ottobre 2014 si tiene la manifestazione nazionale ‘Domenica di Carta 2014: la voce della storia e dei libri’ in occasione del progetto di apertura straordinaria delle Biblioteche e degli Istituti archivistici. Durante tutta la giornata e con modalità diverse, sarà possibile visitare Archivi di Stato, Soprintendenze archivistiche e Biblioteche pubbliche statali. La manifestazione è promossa dal MiBACT per valorizare non solo i musei con le statue e i dipinti, le aree archeologiche dei reperti preziosi, ma anche i monumenti di carta patrimonio altrettanto imponente e ricco, conservato negli archivi e nelle biblioteche.

Dunque una rete di 46 Biblioteche pubbliche statali e di 135 Archivi di Stato che aderendo offrono un’occasione speciale per visitare anche i palazzi e gli edifici di grande pregio architettonico; scrigni dove sono conservati manoscritti, documenti, pergamene, libri, giornali, riviste, ma anche disegni, stampe, fotografie, carte geografiche, incisioni e pezzi di grande rarità, partecipando a visite guidate, mostre, incontri, proiezioni e spettacoli teatrali e musicali. Qui trovate l’elenco di tutte le iniziative.

APPUNTAMENTO SPECIALE A NAPOLI – Fotografie di scena, vecchie locandine, programmi di sala originali, lettere e documenti autografi del grande Eduardo: il pregiato materiale che proviene dall’Archivio De Filippo (di proprietà dell’omonima Fondazione) sarà esposto da domani fino all’8 novembre alla Biblioteca Nazionale di Napoli, all’interno della mostra ‘Tra le carte di Eduardo’, realizzata dal Forum Universale delle Culture in occasione della celebrazione per il 30° anniversario della scomparsa di Eduardo De Filippo. La Biblioteca Nazionale di Napoli espone inoltre manoscritti e opere di grande rarità, un viaggio suggestivo nella storia della conoscenza: dal bellissimo codice di Claudio Tolomeo, uno dei più significativi esempi dell’opera del geografo alessandrino, fino alle preziose carte del Regno di Napoli magnificamente illustrate nel XVIII secolo, ai preziosi manoscritti sapientemente restaurati. 

4 ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti