La scoperta

Riapre Pompei e spunta il mistero della scritta “mummia”

Il rinvenimento si trova nella villa suburbana di Civita Giuliana dove gli archeologi di Pompei sono tornati a lavorare in quest'ultima settimana
Riapre Pompei e spunta il mistero della scritta "mummia"

Come comunicato dal Mibact, riapre oggi riapre oggi il Parco Archeologico di Pompei. Ad “accogliere” i visitatori ci sarà una nuova scoperta: la scritta “Mummia”, un nome scritto sul muro ad altezza di bimbo, poco lontano da un fiore bianco che risalta sul nero brillante di una parete. 

 

Gli scavi di Pompei

Il rinvenimento si trova nella villa suburbana di Civita Giuliana dove gli archeologi di Pompei sono tornati a lavorare in quest’ultima settimana. La villa si trova a Nord dell’area degli Scavi fuori le mura del sito archeologico. Essa è stata oggetto della operazione congiunta avviata tra la Procura di Torre Annunziata con il procuratore Pierpaolo Filippelli, i carabinieri e il Parco che ha portato nel marzo del 2018 al ritrovamento di una serie di ambienti di servizio e di una stalla della tenuta dove si era potuto realizzare il calco di un cavallo di razza.

Le ipotesi

La villa è appartenuta probabilmente ad un generale o ad un altissimo magistrato militare, forse addirittura ad un esponente dei Mummii come sembra raccontare quel nome graffito sul muro da una mano di bambina e sulle iscrizioni su cui si sta compiendo ora uno studio approfondito. La villa ebbe dei danni parziali dovuti alle scosse di terremoto che precedettero l’eruzione del ’79 d.C..  

© Riproduzione Riservata
Commenti