Riapertura Museo Rodin

Riapre il Museo Rodin a Parigi

Dopo tre anni di restauri riaprirà domani, 12 novembre, a Parigi il Musée Rodin. Nello storico edificio dell'Hotel Biron, il museo verrà riaperto con un percorso interamente ripensato di 18 sale.
Riapre il Museo Rodin a Parigi

MILANO – Nel giorno del 175esimo anniversario dalla nascita del grande scultore francese le porte dell’edificio settecentesco che ospita il Museo di Rodin a Parigi si apriranno nuovamente a tutti i cittadini della capitale francese e ai turisti. Una ristrutturazione del palazzo del 18° secolo, che ha richiesto tre anni di intensi lavori di riprogettazione degli interni per soddisfare gli standard di un museo moderno. Auguste Rodin è il protagonista di questo museo, in cui è esposta una collezione unica delle opere dello scultore parigino e quelle da lui collezionate.

IL NUOVO ALLESTIMENTO – Il nuovo allestimento metterà in evidenza lo sviluppo creativo dello scultore. In particolare, alcune opere in gesso di Rodin saranno esposte per la prima volta e visibili ai visitatori per illustrare l’evoluzione del suo lavoro. Lo spazio espositivo, che si sviluppa in 18 camere, intende mostrare sia un percorso cronologico che tematico della vita del grande scultore.

LEGGI ANCHE: Restaurata Casa Manzoni a Milano, torna visibile al pubblico

AMORE PER L’ANTICHITA’ – La ristrutturazione ha permesso al museo di ripensare completamente il suo spazio espositivo e di mostrare l’opera di Rodin e alcuni suoi contemporanei, tra cui la sua allieva e amante Camille Claudel, in una nuova luce. Una stanza, la ‘Rodin all’Hôtel Biron’, ricreerà lo spazio esattamente com’era quando lo scultore ha vissuto e lavorato lì, con i suoi arredi originali, opere di Rodin stesso e pezzi della sua vasta collezione di antichità, che ebbe un’influenza importante sul suo lavoro. Questa raccolta di migliaia di frammenti di scultura classica, di epoca greca e romana, che Rodin era solito acquistare da antiquari, sarà essa stessa oggetto della stanza “Rodin e Antichità”. Circa 100 pezzi della collezione saranno esposti e messi in relazione con la scultura “Walking Man”, che riflette l’ammirazione dello scultore per l’antichità.

LA LOCATION – Il museo si trova in uno dei meravigliosi palazzi del raffinato Fauborg St-Germain, l’Hotel Biron, dove Rodin trascorse gli ultimi anni di vita. L’Hotel Biron è un bellissimo edificio in stile rococò con un meraviglioso giardino costruito agli inizi del 1700 da Jean Aubert. Inaugurato nel 1919, il Museo Rodin è una delle principali attrazioni di Parigi con la sua vastissima collezione costituita da circa settemila sculture, esposte all’interno del museo e nei giardini circostanti. Tra le principali opere esposte, risaltano “il Bacio”, “L’uomo che cammina”, “il Pensatore”, “I borghesi di Calais” e “La porta dell’Inferno”. Nel Museo Rodin i visitatori possono ammirare anche disegni, stampe, dipinti, ceramiche e fotografie.

© Riproduzione Riservata
Commenti