Piazza Mercato di Napoli, le saracinesche si riempiono di poesia

Piazza Mercato di Napoli, una piazza bellissima ma abbandonata al degrado, è stata decorata con poesie in lingua napoletana
Piazza Mercato di Napoli, le saracinesche si riempiono di poesia

MILANO – L’arte non può essere solo fine a se stessa, ma guadagna valore se riesce ad instaurare un rapporto con la sfera del sociale. La street art riesce a sposarsi molto bene con i problemi delle città e della società in generale grazie al suo carattere urbano, che la rende una parte ben integrata. A questo proposito associazioni no profit hanno deciso di riabilitare Piazza Mercato di Napoli con dei murales, o più precisamente con delle poesie dipinte sulle saracinesche.

La street art e il sociale

Piazza Mercato è uno dei luoghi più belli, ma anche più degradati di Napoli. Vennero iniziati dei lavori dell’Unesco, ma vennero interrotti e bloccati lo scorso dicembre. Quindi è un vero peccato che una piazza così bella di Napoli venga abbandonata a se stessa, senza che qualcuno faccia nulla. Per questo motivo qualcuno ha deciso di mettere la piazza al centro dell’attenzione cittadina per fare in modo che se ne parli e non rimani un discorso isolato: si tratta dell’Associazione no profit “Poesie metropolitane“, la quale ha presentato il progetto “Segniinversi: atto d’arte poetico“, ossia una manifestazione per riportare colore e attenzione a Piazza Mercato.
Così Poesie metropolitane, in collaborazione con NAcosa, hanno dipinto le saracinesche della piazza con dei componimenti in lingua napoletana, inediti, selezionati tramite un contest Facebook. Il tema del progetto è quello della felicità.

© Riproduzione Riservata