Percorrendo l’arte, gite culturali alla scoperta del patrimonio artistico italiano

Fino a maggio gli amanti dell'arte e della cultura potranno avventurarsi con guide esperte tra le bellezze del nostro Paese; vediamo insieme quali sono
Percorrendo l'arte, gite culturali alla scoperta del patrimonio artistico italiano

MILANO – Da febbraio a maggio, gli appassionati d’arte e in generale di cultura potranno avventurasi alla scoperta di città storiche e delle loro ricchezze, con il progetto Percorrendo l’arte promosso dal 2015 da CSBNO – Culture Socialità Biblioteche Network Operativo, con l’intento di esaltare il patrimonio artistico e culturale del nostro Paese.

Un viaggio culturale tutto da scoprire

Percorrendo l’arte, è questo il titolo del programma 2019 di gite culturali presentato da CSBNO – Culture Socialità Biblioteche Network Operativo. La proposta del programma è molto ricca: da Torino a Roma, da Modena a Parma i partecipanti potranno avventurarsi alla scoperta di città storiche, mostre, siti archeologici e beni di culturali. Partendo dall’hinterland milanese i viaggiatori ghiotti di arte e di sapere proseguiranno il loro viaggio tra incantevoli città e visite inconsuete, potendo contare su guide turistiche e accompagnatori dedicati.
Ecco un piccolo anticipo del programma:

Vita di corte a Torino. Palazzo Reale e la Cappella della Sindone.
Domenica 24 febbraio e 14 aprile
Una gita in giornata con visite della Cappella della Sacra Sindone, riaperta al pubblico alla fine di settembre grazie ai restauri seguiti all’incendio del 1997, e di Palazzo Reale, commissionato da Carlo Alberto I di Savoia alla fine del Cinquecento. Il programma si differenzia nei pomeriggi per le due date: in febbraio un tour guidato accompagnerà i partecipanti tra i Caffè storici della città sabauda. In aprile è prevista invece una passeggiata alla scoperta dei Cortili storici torinesi.

La grande bellezza: la Roma di Bernini, Borromini e Caravaggio
Da venerdì 15 a domenica 17 marzo
Tre giorni di visite alla scoperta del patrimonio barocco di Roma, un percorso fra le opere senza tempo degli architetti Gianlorenzo Bernini e Francesco Borromini e di Caravaggio, il genio della pittura Seicentesca. Tra le tappe: Galleria Borghese e Palazzo Spada, Piazza Navona, il Colonnato di San Pietro e alcune delle più belle chiese della città.

Modena e il suo tenore più famoso. Passeggiata in centro storico e visita alla Casa Museo Luciano Pavarotti
Domenica 17 marzo, 31 marzo e 7 aprile
Si parte con una visita al centro storico di Modena, ricco di costruzioni sontuose come il Palazzo Ducale e di monumenti importanti: il Duomo, la Ghirlandina e Piazza Grande, che sono stati riconosciuti dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Nel pomeriggio si prosegue verso la Casa Museo Luciano Pavarotti, che sorge nella residenza di campagna del famoso tenore, alle porte di Modena.

Labirinto della Masone: la geniale creazione di Franco Maria Ricci
Domenica 28 aprile e 19 maggio
Sorge a Fontanellato (Parma) ed è il più grande labirinto esistente, costruito da Franco Maria Ricci, noto editore, designer e collezionista italiano. Presenta una pianta a stella ed è realizzato con 200mila piante di bambù di venti specie diverse. Gli edifici all’interno del labirinto si ispirano all’architettura neoclassica. Il labirinto ospita anche un Museo con una collezione di opere che si snoda tra cinque secoli di Storia dell’Arte e una biblioteca dedicata ai più illustri esempi di tipografia e grafica, tra cui molte opere di Bodoni.

© Riproduzione Riservata