Sei qui: Home » Arte » Pasqua, i musei e le mostre da visitare nonostante le restrizioni
Le iniziative

Pasqua, i musei e le mostre da visitare nonostante le restrizioni

Ecco cosa vedere a Pasqua nonostante le chiusure imposte dalle norme anti Covid anche per quest’anno. I musei ripartono con il virtuale

Durante il periodo di Pasqua tutta l’Italia sarà in zona rossa, questa è la decisione del governo per scongiurare un nuovo incremento di contagi. In questo modo anche i luoghi della cultura resteranno chiusi, ma in molti casi i musei si sono reinventati con mostre digitali e tour virtuali per permettere alle persone di godere, seppur da casa, delle bellezze che custodiscono. Vi proponiamo di seguito 5 esperienze virtuali da vivere da vivere nel weekend di Pasqua.

Il Museo Egizio di Torino

Il secondo museo di arte egizia più importante del mondo ha deciso per Pasqua di offrire al pubblico il suo grande patrimonio. Sono disponibili, infatti, tour virtuali che danno la possibilità di ammirare le bellezze custodite nel museo. È possibile accedere al database della collezione e fare un tour della mostra in corso “Archeologia invisibile”. Inoltre, su Youtube, si possono vedere le Passeggiate del Direttore, visite virtuali guidate dal direttore Christian Greco.

La Pinacoteca di Brera

Per Pasqua una grossa parte delle opere esposte alla Pinacoteca sono disponibili online in alta definizione. Il progetto “My Brera” accompagna il visitatore in un tour guidato dove ogni membro dello staff racconta un’opera diversa. Inoltre, è disponibile anche il progetto “Appunti di Resistenza”, creato in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Braidense. Si tratta di una selezione di materiale con video di presentazione delle opere, letture di racconti per bambini e registrazioni di concerti da camera, disponibili sul canale YouTube del museo.

La Galleria degli Uffizi

Con il progetto Ipervisioni, la Galleria degli Uffizi mette a disposizione un tour virtuale, diviso in percorsi tematici, di tutte le sale del museo e delle sue opere. Fabbriche di storie è uno dei tour disponibili che propone audio-percorsi che raccontano dodici capolavori del museo da una prospettiva inedita. Sulle tracce di Traiano, invece è un percorso che offre un viaggio attraverso preziose testimonianze dell’epoca di Traiano. La Botticelli Spring Marathon è una mostra virtuale sulla nascita del mito di Botticelli attraverso i social media.

 

I Musei Vaticani e la Cappella Sistina

I Musei Vaticani hanno creato otto diversi tour virtuali, visibili durante i giorni di Pasqua. Sul sito del museo è possibile fare una visita a 360° della Cappella Sistina, il tesoro artistico più prezioso del Vaticano, delle Stanze di Raffaello e di alcune tra le collezioni più importanti, come il Museo Pio-Clementino, che ospita sculture greche e romane, il Museo Chiaramonti e il Braccio Nuovo, che espongono sculture, sarcofagi e iscrizioni in pietra, il Museo Profano con antichità greche e romane, la Cappella Niccolina, affrescata dal Beato Angelico, e la Sala dei Chiaroscuri, con importanti opere del Raffaello.

La Gipsoteca Canoviana

Si chiama Canova Experience ed è un tour virtuale al Museo della Gipsoteca Canoviana, che custodisce modelli in gesso, bozzetti e marmi e alla casa natale dell’artista a Possagno, in provincia di Treviso. Il tour virtuale è fruibile online, ma anche attraverso dispositivi di realtà virtuale (come Cardboard o Oculus) scaricando il file apposito.

© Riproduzione Riservata