Artiamo in viaggio

Pasqua 2014, musei aperti in tutta Italia per un lungo weekend di cultura

Se non avete ancora deciso come passare questo lungo ponte pasquale o siete indecisi a causa delle previsioni incerte, può essere un'ottima occasione per visitare le mostre allestite nelle vostre città...

Per “Artiamo in Viaggio” segnaliamo alcune città che per le vacanze di Pasqua punteranno sulla cultura mantenendo aperti i loro musei

MILANO – Se non avete ancora deciso come passare questo lungo ponte pasquale o siete indecisi a causa delle previsioni incerte, può essere un’ottima occasione per visitare le mostre allestite nelle vostre città. Sono tantissimi i poli espositivi che resteranno aperti. Per la nostra sezione di “Artiamo in viaggio” vi segnaliamo le città che per Pasqua e Pasquetta hanno deciso di tenere aperti i musei  per dare la possibilità a tutti di godere della cultura anche e soprattutto durante le feste.

MILANO – Dal più importante, Palazzo Reale, dove sono in corso i percorsi dedicati a Klimt “Alle origini di un mito”, a Vassily Kandinsky. La Collezione del Centre Pompidou, a Luini e i suoi figli e al controverso artista Manzoni. Passando per la Triennale fino alla mostra dedicata a Regina Josè Galindo ospitata al PAC e al Museo della Scienza. Aperta anche la Pinacoteca di Brera, il Museo del Novecento e il Castello Sforzesco.

TORINO – I luoghi della cultura statali in Piemonte saranno aperti nei giorni di Pasqua e Pasquetta, tra cui musei Galleria Sabauda e Armeria Reale. Presso il Palazzo Reale sarà possibile visitare anche la mostra “David Seymour. Retrospettiva” e l’attesissima mostra “Preraffaelliti l’utopia della bellezza”. Aperto eccezionalmente anche il Museo Egizio.

LECCO – Il Palazzo delle Paure di Lecco dal 23 marzo al 13 luglio, presenta 100 incisioni del genio catalano Pablo Picasso per celebrare i trent’anni di attività della Galleria Bellinzona. La rassegna, promossa dal Comune di Lecco, col patrocinio della Regione Lombardia, propone una serie di capolavori grafici di Pablo Picasso in grado di rivelare la sua evoluzione stilistica, dal cosiddetto periodo blu al dopoguerra. Per tutto il periodo di apertura, l’esposizione sarà animata da una serie di conferenze, visite guidate e attività per famiglie.

MANTOVA – A Mantova musei aperti anche nei giorni di festa: i visitatori potranno entrare come sempre a Palazzo Ducale, Teatro Bibiena, Palazzo San Sebastiano, la Galleria Valenti Gonzaga e la Rotonda di san Lorenzo. Al Palazzo del Tè segnaliamo la mostra fotografica con i bellissimi scatti che ritraggono i palazzi di Mantova e Sabbioneta scattate da una delle più importanti esponenti della Scuola di Düsseldorf  Candida Hofer.

19 aprile 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti