Musei nel mondo

I musei contemporanei che meritano di essere visitati

Tra novità e già consolidate bellezze architettoniche, case di preziosi collezioni e oggetti di design, ecco alcuni musei d'arte contemporanea più belli al mondo
I musei contemporanei che meritano di essere visitati

MILANO – L’arte in quest’ultimo anno è stata la centro della nostra attenzione sorprendendoci con incredibili mostre. Anche il nuovo anno sembra dare gran voce ad artisti e soprattutto musei. Come abbiamo avuto modo già di parlare qualche giorno fa, sembra che il 2018 sia pronto per l’apertura di nuovi poli museali in tutto il mondo non tralasciando neanche il nostro bel Paese. Tra novità e già consolidate bellezze architettoniche, case di preziosi collezioni e oggetti di design, da Vienna al Brasile, il Corriere ci ricorda quali sono i musei d’arte contemporanea più belli al mondo. Eccone alcuni.

Louvre di Abu Dhabi

Inaugurato nel novembre 2017 sull’isola di Saadiyat, il museo si compone di hotel di lusso, campi da golf e centri di intrattenimento. Progettato in orizzontale dall’architetto francese Jean Nouvel, il museo ricorda la medina, il quartiere caratteristico di molte città del Nord Africa. Il bianco, la luce filtrata, le aperture modulate e l’acqua sono gli elementi utilizzati da Nouvel per dare carattere alla sua opera. La cupola ha invece la funzione di filtrare la luce e modulare il caldo torrido della regione.

Mumok a Vienna

Il Mumok, rivestito di basalto, è un edificio cubico rivestito di basalto. Raccoglie oltre oltre 7000 opere in 4800 metri quadrati di spazio espositivo. Concentrandosi sull’attività artistica tra il XX e XXI secolo, il museo raccoglie opere di Andy Warhol, Claes Oldenburg, Pablo Picasso, Yoko Ono, Günter Brus e Gerhard Richter

Mnam a Parigi

Il Mnam è il museo d’arte moderna e contemporanea di Parigi. Progettato da Renzo Piano e Richard Rogers e inaugurato nel 1977, il museo comprende oltre 100 mila opere su due piani del Centre Georges-Pompidou. Il museo comprende una testimonianza di tutte le avanguardie storiche con sezioni dedicate a Fauvismo, Cubismo, École de Paris e Surrealismo.

Il Maxxi a Roma

ll museo è stato realizzato dall’architetto Zaha Hadid il Maxxi in seguito a un concorso internazionale al fine di creare un polo museale nazionale dedicato alle arti contemporanee. La sede del MAXXI si trova nel quartiere Flaminio di Roma ed è realizzata nell’area delle ex caserma Montello accanto alla basilica di Santa Croce a Via Flaminia. Il suo interesse è centrato tanto sull’architettura “d’autore” quanto su quella cosiddetta “anonima”. Nel museo convivono due anime distinte, quella che procede verso la storicizzazione dell’architettura del XX secolo e quella contemporanea che vuole rispondere agli interrogativi del presente.

Museu Oscar Niemeyer, Brasile

Situato a Curitiba il museo è progettato dall’omonimo architetto brasiliano il Oscar Niemeyer Museum. La sua struttura richiama la pinna di un piranha che è uno dei simboli della città. La struttura è caratterizzata da forme geometriche nette, larghi volumi e e larghe aree di bianche contrapposte ad aree colorate.

Salvador Dali Museum, Florida

Situato sul lungomare del centro di San Pietroburgo, il museo è progettato dall’architetto Yann Weymouth della Hok. Gli spessi muri in cemento e le forme ondulate dell’edificio sono state progettate per resistere alle forti tempeste della Florida e dagli uragani fino a quelli di categoria 5. La collezione del museo comprende 96 dipinti ad olio, oltre 100 acquerelli e disegni, 1.300 elementi grafici, fotografie, sculture e oggetti d’arte e una vasta biblioteca d’archivio. I display di raccolta permanenti vengono periodicamente ruotati e diversi spettacoli temporanei vengono montati ogni anno. Il museo ospita anche 7 dei 18 dipinti “capolavori” di Dalí

Peggy Guggenheim Collection a Venezia

La collezione d’arte personale di Peggy Guggenheim ha sede a Palazzo Venier dei Leoni, sul Canal Grande a Venezia. Le sezioni comprendono una collezione permanente, in cui è possibile ammirare capolavori dell’Astrattismo, della Metafisica, del Cubismo, del Futurismo e del Surrealismo, una dedicata alla Scultura e una che ospita lalcuni capolavori del futurismo italiano.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti