Arte

Le mostre d’arte e fotografia da non perdere ad ottobre

Le mostre d'arte e fotografia da non perdere ad ottobre

In programma questo mese diverse mostre ed esposizioni artistiche che si estenderanno anche nel corso del prossimo anno. Scopriamole insieme…

MILANO  – In programma questo mese diverse mostre ed esposizioni artistiche che si estenderanno anche nel corso del prossimo anno. Da Caravaggio a Erwitt, scopriamole insieme.

Caravaggio Oltre la tela. La mostra immersiva

MondoMostreSkira, dopo lo straordinario successo della mostra Dentro Caravaggio, presenta al Museo della Permanente a Milano, dal 6 ottobre 2018 al 27 gennaio 2019, Caravaggio. Oltre la tela: La mostra immersiva, una straordinaria esperienza multimediale originale e inedita che vuole essere una sorta di racconto complementare della grande esposizione che l’ha preceduta, ripercorrendo, con la consulenza scientifica di Rossella Vodret e il Patrocinio del Ministero dei Beni e le Attività Culturali e del Turismo,le tappe della vita e dell’opera dell’artista.

 

Impressionisti Francesi – da Monet a Cézanne

Palazzo degli Esami (Roma), dal 5 ottobre al 5 dicembre

Per la prima volta in Italia, attesissima apertura a Roma della grande mostra internazionale Impressionisti Francesi – da Monet a Cézanne che rende omaggio ai grandi artisti ritenuti i precursori di un nuovo mododi osservare il mondo e la natura circostante, di esprimere l’immediatezza e la fluidità attraverso ilcontrasto di luci e ombre e i colori vividi in ambito pittorico.

 

Da MAGRITTE a DUCHAMP. 1929: il Grande Surrealismo dal Centre Pompidou

Palazzo Blu (Pisa), dall’11 ottobre 2018

Sono circa 90 le opere, tra capolavori pittorici, sculture, oggetti surrealisti, disegni, collage, installazioni e fotografie d’autore in arrivo a Pisa per mostrare la straordinaria avventura dell’avanguardia surrealista, attraverso i capolavori prodotti al suo apogeo e dunque intorno all’anno 1929, come vedremo, un’annata cruciale per il gruppo di artisti che in quegli anni operava in quella Parigi fucina delle Avanguardie e capitale dello sviluppo artistico mondiale.

 

Picasso Metamorfosi

Palazzo Reale (Milano), dal 18 ottobre 2018 al 17 febbraio 2019

Arriva a Milano la mostra che mette in luce il complesso rapporto tra Picasso e l’antichità.  La mostra è in programma dal 18 ottobre a Palazzo Reale e segna la stagione autunnale milanese.

I Macchiaioli. Arte italiana verso la modernità

GAM (Torino), da 26 ottobre 2018 al 24 marzo 2019

Gli antefatti, la nascita e la stagione iniziale e più felice della pittura macchiaiola, ossia il periodo che va dalla sperimentazione degli anni Cinquanta dell’Ottocento ai capolavori degli anni Sessanta, saranno i protagonisti della mostra che per la prima volta alla GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino.

 

Romanticismo

Gallerie d’Italia (Milano), dal 26 ottobre 2018 al 16 marzo 2019

Organizzata in collaborazione con il Museo Ermitage di San Pietroburgo, la mostra “Romanticismo” alle Gallerie d’Italia di Piazza della Scala a Milano propone una vasta panoramica sul movimento artistico che si diffuse in tutta Europa nella prima metà dell’Ottocento. Anticipato in Germania dal movimento dello Sturm und Drang, che per primo pose l’accento sull’interiorità e la libertà dell’artista e sul rapporto tra uomo e natura, il Romanticismo si distinse dal Neoclassicismo, ancora presente a inizio Ottocento, per l’affermazione di temi pittorici indicatori di una nuova sensibilità che rifiutava l’idea illuministica della ragione a favore di un’esplorazione nell’irrazionale.

 

Elliott Erwitt. Icons

Castello Visconteo (Pavia), dal 13 ottobre 2018 al 27 gennaio 2019

La retrospettiva Icons, curata da Biba Giacchetti, organizzata e prodotta da ViDi, con Civita Mostre e SudEst57 in collaborazione con la Fondazione Teatro Fraschini e il Comune di Pavia – Settore Cultura raccoglie settanta dei suoi scatti più famosi, in grado di offrire al visitatore uno spaccato della storia e del costume del Novecento, attraverso la tipica ironia di Erwitt, pervasa da una vena surreale e romantica.

 

GIACOMO BALLA | Ricostruzione futurista dell’universo

Galleria Bottegantica di Milano, dal 12 ottobre al 2 dicembre 2018

La rassegna, curata da Fabio Benzi, tra i maggiori esperti di Futurismo e in particolar modo di Giacomo Balla, di cui è autore di numerosi testi critici e monografie, approfondisce il periodo futurista dell’artista torinese, ma romano d’adozione, ponendo particolare attenzione alla sua attività nei settori delle arti applicate e dell’arredamento, dove opera con grande abilità e invenzione al punto da anticipare molti aspetti del moderno design.

 

DAL NULLA AL SOGNO. Dada e Surrealismo dalla Collezione del Museo Boijmans Van Beuningen

In mostra, opere di grandissimo livello, alcune riconoscibili anche perché sono diventate copertine di volumi che abbiamo cari nelle nostre librerie (di Magritte, Dalí, Max Ernst). Presentate in una progressione in gran parte cronologica ma anche tematica. Rispecchiando alcune problematiche e alcuni temi che collaborano a distinguere la poetica del Dadaismo da quella del Surrealismo: il caso, il brutto, il sogno, l’inconscio, il rapporto con l’antico, il legame tra arte e ideologia.

 

Paul Klee e il primitivismo

La mostra pone in una prospettiva inedita l’opera del poliedrico pittore, musicista e teorico, contestualizzandola all’interno del fermento primitivista e della generale fascinazione per le arti etnografiche delle avanguardie europee del XX secolo.

Le mostre d’arte e fotografia da non perdere ad ottobre ultima modifica: 2018-10-01T09:57:57+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti